Unipegaso

Trasferimento sportello cittadino sindaco Spoleto amareggiato da proteste

Cardarelli risponde alla Cgil:”Sono sempre stato disponibile al confronto"

Impianti sportivi a Spoleto, al via i nuovi interventi

Trasferimento sportello cittadino sindaco Spoleto amareggiato da proteste

Il Sindaco Cardarelli risponde alla Cgil:”Sono sempre stato disponibile al confronto. Questo cambiamento ci permette anche di avere risparmi da destinare alle fasce più deboli: non sottovalutiamo questo aspetto e decidiamo insieme quali politiche sostenere” 
 
Dispiace assistere oggi a queste forme di protesta quando, fin dal mese di aprile, ho partecipato personalmente ai due incontri concordati con le parti sindacali per confrontarci sulle modalità che hanno riguardato lo spostamento dello Sportello del Cittadino. Purtroppo non ho potuto partecipare all’ultimo incontro della scorsa settimana, ma credo di essere sempre stato disponibile al confronto con le parti sindacali, Cgil compresa. Accusare l’amministrazione, o direttamente il sottoscritto, di prendere in giro le persone mi sembra francamente ingiusto”.
 
Con queste parole il Sindaco Fabrizio Cardarelli risponde alle accuse lanciate dallo Spi Cgil durante il sit-in di protesta organizzato ieri davanti lo Sportello del Cittadino a Palazzo Leonetti Luparini.
 
Oltre alla questione legata al rilancio del centro storico – ha aggiunto il Sindaco parlando degli aspetti economici conseguenti al trasferimento degli uffici – si tratta di un cambiamento che genera un risparmio notevole, non solo in relazione ai 70.000 euro che il Comune di Spoleto non dovrà più pagare per i locali del SUIC in via Busetti, ma anche perché tutto questo ci permetterà di trasferire gli uffici dell’A.Se. dalla attuale sede ai locali di proprietà di via dei Filosofi, con un ulteriore risparmio di circa € 40.000,00 l’anno, cifra che è pari al canone di affitto attualmente corrisposto.
 
Come amministrazione – ha aggiunto Cardarelli – abbiamo deciso di destinare queste risorse al sostegno delle fasce più deboli perché riteniamo, alla luce della perdurante carenza di fondi da destinare al sociale, che questa sia un’opportunità di grande valore: la volontà è di decidere insieme ai sindacati come utilizzarle, concordando quali politiche sociali sostenere maggiormente. Su questo mi preme però aggiungere una considerazione: il nostro livello di civiltà è legato alla capacità che abbiamo di essere vicini alle persone che ne hanno veramente bisogno; lo dico perché credo che, come comunità cittadina, non si debba correre il rischio di sottovalutare questo aspetto, dando priorità ad altri elementi che possono essere invece facilmente gestibili. 
 
Ricordo inoltre che, da martedì 1 agosto, tutti coloro che utilizzeranno i servizi dello Sportello potranno parcheggiare gratuitamente negli impianti della mobilità alternativa della Posterna e della SpoletoSfera per una durata di 2 ore e mezza, fatto questo che permetterà ai cittadini sia di utilizzare il servizio dello Sportello del Cittadino, sia di muoversi nel centro storico senza il pensiero dell’auto, effettuando eventuali altre commissioni o semplicemente godendo dei vari servizi istituzionali, culturali e commerciali presenti in questa parte della città”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*