La 75ma Stagione Lirica Sperimentale è volta al termine

 
Chiama o scrivi in redazione


La 75ma Stagione Lirica Sperimentale è volta al termine

La 75ma Stagione Lirica Sperimentale è volta al termine e, nonostante le limitazioni imposte per il contenimento del Convid-19, è stato possibile offrire al pubblico una stagione lirica ricca di spettacoli, appuntamenti unici e nuove produzioni.

Fonte Ufficio Stampa
Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A.Belli”


E in particolare quest’anno in cui, parallelamente alla stagione, si sono tenuti a Spoleto due mostre, un convegno e un concerto in occasione delle Manifestazioni celebrative per i 75 anni di attività dell’Istituzione.

  • I titoli

Anche per il 2021, uno degli obiettivi principali della programmazione è stato quello di proporre titoli originali: così è stato per le opere Giovanni Sebastiano di Gino Negri, The Rape of Lucretia di Benjamin Britten, la nuova edizione critica dell’intermezzo L’ammalato immaginario di Leonardo Vinci e la serata di operalieder L’amore da lontano.

La messa in scena di Madama Butterfly di Giacomo Puccini è stata una grande sfida da un altro punto di vista; infatti, non è mai facile confrontarsi con un titolo celebre e tanto amato dagli appassionati d’opera e non solo, ma la calorosa accoglienza del pubblico ha ripagato di tutti gli sforzi i numerosi artisti coinvolti.

  • Banco di prova fondamentale per le nuove voci

Infine, la tournée umbra – che ha visto lo Sperimentale spostarsi a Perugia al Teatro Morlacchi, a Foligno al Politeama Clarici, a Città di Castello al Teatro degli Illuminati, a Todi al Teatro Comunale e a Terni al Teatro Sergio Secci – è stata un banco di prova fondamentale per le nuove voci che hanno potuto mettersi alla prova ogni sera in contesti diversi. E quindi anche per quest’anno la scommessa si può dire vinta, come dimostra il riscontro più che positivo del pubblico entusiasta.

Prosegue la stagione lirica regionale, due ultimi appuntamenti a Todi e a Terni

È importante però non dimenticare il fulcro attorno al quale gira questa macchina scenica: la valorizzazione di giovani talenti del canto lirico. Durante la stagione, i vincitori dei Concorsi Comunità Europea 2020 e 2021 hanno avuto modo di debuttare interpretando le più diverse parti e mettendosi alla prova con repertori anche lontani dalla propria vocalità.

 

Il successo riscontrato fa ben sperare in merito alla futura carriera lirica delle nuove voci dello Sperimentale che, già da questa mattina, sono tornate a frequentare le lezioni del corso di alta specializzazione che le vedrà impegnate in una Masterclass con Mariella Devia fino a venerdì 1 ottobre.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*