Giornata della lettura scuola primaria Benedetti Valentini interrogato dagli alunni

Giornata della lettura scuola primaria Benedetti Valentini interrogato dagli alunni
domenico benedetti valentini

Giornata della lettura scuola primaria Benedetti Valentini interrogato dagli alunni

Partendo dal suo libro di narrativa “Dieci favole morbide” (una collana di dieci “racconti brevi”, che sono però allegorie della vita per adulti, non troppo per fanciulli), l’on. Domenico Benedetti Valentini, nella circostanza in veste di scrittore e cultore letterario, ha partecipato alla “Giornata della Lettura” nelle scuole elementari, instaurando un godibile dialogo con i bambini e le bambine del complesso “XX Settembre” di Spoleto. Sotto gli auspici della direttrice Norma Proietti e l’attiva collaborazione delle insegnanti Fiorella Santarelli, Valentina Ghinassi, Arianna Filoni, Lucia Sanrocco, Margherita Celesti ed Elisa Tizi, ha risposto alle domande, acute, schiette, incalzanti, dei fanciulli, spiegando l’anima, l’ispirazione, le modalità espressive, gli strumenti linguistici dello scrittore, ponendo a confronto i mutamenti nel tempo dei mezzi comunicativi con le “realtà permanenti” che muovono l’esistenza e l’arco della vita.

Benedetti Valentini – che ha maturato molte esperienze del genere, tenendo conversazioni con varie generazioni di studenti, in più città italiane, dall’infanzia fino ai licei – è stato chiamato dagli scolari ad approfondire l’intimo rapporto tra le arti, cominciando appunto da poesia e narrativa, e l’istinto espressivo; per poi portare in evidenza la risorsa preziosa e insostituibile della lettura, vista ed ascoltata, nella crescita della persona, nel patrimonio ideativo e comunicativo di ogni uomo e donna consapevoli della propria identità. Concetti complessi, che sono stati però condivisi con gli alunni della primaria attraverso un linguaggio semplice e “divertenti” esemplificazioni tali da coinvolgerne attenzione e vivace reattività.

                                                                                               (V.S. per “Controcorrente”)

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*