Tornano a Spoleto gli intermezzi napoletani del Teatro lirico sperimentale

Tornano a Spoleto gli intermezzi napoletani del Teatro lirico sperimentale

Il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, nell’ambito della sua 76ma Stagione Sperimentale, porterà in scena il prossimo weekend uno spettacolo innovativo, frizzante ed esilarante, pensato proprio per un pubblico eterogeneo e di tutte le età, dai 3 ai 99 anni.

 Si tratta de Intermezzi del Settecento, articolato in due parti: L’ammalato immaginario di Leonardo Vinci e La franchezza delle donne di Giuseppe Sellitti, in scena al Teatro Caio Melisso venerdì 9 settembre alle ore 21, sabato 10 settembre alle ore 21 e domenica 11 settembre alle ore 17.  Per questo Spettacolo si ringrazia la Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini e il Centro Studi Pergolesi dell’Università degli Studi di Milano.

L’Ensemble strumentale e i Cantanti Solisti del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” saranno diretti dal Maestro napoletano specialista del repertorio barocco Pierfrancesco Borrelli. La regia e l’allestimento scenico saranno curati da Andrea Stanisci, con luci di Eva Bruno e costumi di Clelia De Angelis.

Uno spettacolo divertente e ricco di colpi di scena, imperdibile e giustissimo per un primo approccio al patrimonio operistico, poiché, come spiega il regista, “in questo dittico l’usuale meccanismo del travestimento, tipico degli Intermezzi del Settecento, raggiunge un livello quasi parossistico. Finti medici, gondolieri e giudici, falsi ammalati, personaggi romani che parlano veneziano, abbondante uso d’un improbabile latino si susseguono all’insegna di una vivacità teatrale e musicale che non dà scampo”.

Il Maestro Borrelli fornisce la puntuale definizione di ‘Intermezzo’, ovvero, “Un genere buffo concepito in passato per essere inserito negli intervalli di un’opera seria, una forma di teatro musicale nata a Napoli e costituita generalmente da due personaggi cantanti e uno o due mimi sostenuti da archi e basso continuo. Spesso i personaggi provengono dalla commedia dell’arte e richiedono agli interpreti non solo capacità vocali ma anche notevoli doti attoriali facendo spesso uso di travestimenti, finti duelli, trovate istrioniche di natura farsesca”.

I protagonisti di questo spettacolo, i giovani Cantanti vincitori dei Concorsi Comunità Europea 2021 e 2022, sono gli stessi che si sono esibiti nelle Scuole la scorsa primavera durante il MiniOpera Tour.

E proprio per tutti gli studenti di Spoleto e del circondario, insieme ai loro fratelli e genitori, il Lirico Sperimentale lancia il progetto di scontistica “Operazione Scuola”, con l’intento di far vivere a loro e alle loro famiglie un’intensa e suggestiva esperienza teatrale.

Il piano di promozione di “Operazione Scuola” dedicato agli studenti e ai genitori degli studenti prevede un biglietto a 5 Euro per tutti gli studenti di ogni ordine e grado e un biglietto di 7 euro per i loro genitori, mentre i bambini sotto i sei anni entrano gratuitamente (per info e prenotazioni 338.8562727).

Questo progetto, insieme alle relative offerte, verrà illustrato nell’ambito dell’incontro “Spoleto per la Scuola”, che si svolgerà venerdì 9 settembre alle ore 10 presso l’istituto Comprensivo Spoleto 2 plesso Luigi Pianciani. L’incontro, promosso dall’Assessorato per il Benessere e l’Innovazione sociale e per la Formazione generale e sportiva per la Valorizzazione della persona, ha la finalità di mettere in relazione le varie proposte culturali e sportive del territorio con la realtà scolastica locale, promuoverne la coesione e l’adesione e caldeggiare l’alternanza scuola-lavoro.

A questo appuntamento, per il quale si ringrazia l’Assessore Luigina Renzi e tutto il Comune di Spoleto per la sensibilità e disponibilità dimostrate da sempre nel coadiuvare la nostra Istituzione per la diffusione della cultura in tutte le sue declinazioni, sarà presente il Lirico Sperimentale. E, con l’occasione, insieme ad un intervento musicale di un giovane mezzosoprano fresca di debutto in Tragèdie de Carmen, sarà presentato il piano di scontistica “Operazione Scuola” per Intermezzi del Settecento.

La durata degli stessi è di 55’ ciascuno con intervallo e lo spettacolo potrà essere seguito anche tramite sottotitoli proiettati e/o libretto on line (scaricabile attraverso apposito QR code opportunamente fornito a Teatro la sera della recita).

Il medesimo piano di scontistica è rivolto anche a ragazzi e genitori del territorio limitrofo, ovvero i comuni di Castel Ritaldi, Campello sul Clitunno, Trevi, Giano dell’Umbria, ma sarà aperto anche a tutti i ragazzi delle scuole di Foligno che vorranno prendervi parte.

Nel frattempo le attività febbrili del Teatro Lirico Sperimentale continuano incessantemente: al Teatro Nuovo sono in corso le prove di un Don Giovanni che si preannuncia essere intenso, toccante e di grande impatto.

Per info e prenotazioni per Intermezzi del Settecento: 338.8562727 (Carla Cianchettini) / carla60cianchettini@gmail.com

Per visionare il programma della Stagione e acquistare i biglietti, https://www.tls-belli.it/stagione-lirica-2022/

Oppure è possibile recarsi direttamente al seguente punto vendita:

– Tabaccheria CMB piazza della Vittoria n. 24 06049 Spoleto Tel. 0743.47967

Per informazioni: Tel. 0743.222889 / 338.8562727 / 0743.221645

E-mail: info@ticketitalia.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*