Spacciatori arrestati dalla Polizia di Stato di Spoleto, sono due stranieri

 
Chiama o scrivi in redazione


Ubriaco tenta furto, scoperto, picchia commesso del negozio

Spacciatori arrestati dalla Polizia di Stato di Spoleto, sono due stranieri

Continua incessante l’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti avviata dagli uomini del Commissariato di Spoleto. Nei giorni scorsi, gli uomini del Commissariato di Spoletodurante un servizio straordinario e preordinato al contrasto dei reati connessi al traffico ed alla cessione di stupefacenti, hanno arrestato due cittadini di nazionalità albanese in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Durante l’attività di controllo del territorio, erano state notate a più riprese, autovetture ferme al margine di alcune vie del quartiere “Santo Chiodo” con all’interno giovani ragazzi che, pur abitando in altre città umbre dichiaravano di trovarsi in quel luogo per attendere degli amici spoletini per poi recarsi nei locali della città. La pattuglia della Volante ha notato un’autovettura ferma contromano lungo una via poco illuminata del quartiere; i poliziotti hanno proceduto al controllo degli occupanti risultati essere due cittadini albanesi – regolari sul territorio nazionale – rispettivamente di anni 23 e di anni 26.

I ragazzi, che sono domiciliati a Perugia, alla vista della Volante sono diventati nervosi, muovendosi compulsivamente all’interno dell’abitacolo come se stessero nascondendo qualcosa sotto i sedili anteriori. Naturalmente la circostanza non è sfuggita agli Agenti che subito hanno illuminato l’interno dell’autovettura con delle torce ed hanno individuato, sul tunnel del cambio dell’autovettura, degli involucri in cellophane termosaldati contenenti cocaina.

Alla luce del rinvenimento i due occupanti della macchina sono stati subito sottoposti a perquisizione personale e veicolare e che veniva rinvenuta, nascosta in una lattina di una nota bibita gassata, altra sostanza stupefacente già confezionata in dosi pronte per lo spaccio e la somma in contanti di circa 1000,00 euro.

  • La sostanza stupefacente è stata ovviamente sequestrata cosi come la somma rinvenuta indosso ai due spacciatori, ritenuta essere provento dell’attività di spaccio.

A seguito dell’udienza di convalida dell’arresto, il Tribunale Monocratico di Spoleto ha convalidato l’arresto ed ha applicato ad entrambi gli arrestati la misura cautelare dell’obbligo di firma a cadenza giornaliera presso la Questura di Perugia, misura immediatamente eseguita dagli uomini del Commissariato.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*