Pillon, Lega, prima diritti vittime e poi quelli dei condannati

 
Chiama o scrivi in redazione


Pillon, Lega, prima diritti vittime e poi quelli dei condannati

Pillon, Lega, prima diritti vittime e poi quelli dei condannati

“Lavoreremo con il Ministero per dare pieno riconoscimento alle esigenze del personale della Polizia Penitenziaria che svolge un’encomiabile attività quotidiana a salvaguardia della sicurezza del nostro Paese. Dobbiamo anche rivalutare l’erogazione e la destinazione dei risarcimenti che lo Stato è costretto a pagare in base all’art. 35 ter dell’Ordinamento Penitenziario.

Non ha infatti senso che tanto denaro pubblico finisca nelle tasche di detenuti che non hanno neppur pagato i danni alle vittime dei loro stessi reati o che risultano nullatenenti e quindi non versano la pena pecuniaria o le spese di mantenimento in carcere. È una questione di giustizia e buon senso: prima vengono i diritti delle vittime e poi quelli dei condannati”.

Lo ha dichiarato questa mattina a Spoleto il Senatore Simone PILLON, capogruppo della Lega in Commissione Giustizia del Senato a margine dell’incontro in occasione dell’insediamento del nuovo Direttore Dott. Giuseppe Mazzini, ai vertici del locale Super Carcere.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*