Cittadini ed associazioni a fianco operatori sanitari del San Matteo degli Infermi

 
Chiama o scrivi in redazione


Cittadini ed associazioni a fianco operatori sanitari del San Matteo degli Infermi

Cittadini ed associazioni a fianco operatori sanitari del San Matteo degli Infermi

Associazioni e professionisti al fianco dei sanitari del “San Matteo degli Infermi” con iniziative di supporto alle attività di assistenza e cura ai pazienti ricoverati nella struttura ospedaliera. Nei giorni scorsi Cristian Baroni, dell’associazione “Il Sorriso di Teo”, Sergio Grifoni dell’associazione Spoleto City Forum e Michael Surace, social media manager, in rappresentanza di tanti volontari e cittadini, hanno voluto testimoniare vicinanza e gratitudine ai professionisti ospedalieri attraverso un’importante donazione.

© Protetto da Copyright DMCA

Baroni, Grifoni e Surace hanno consegnato al direttore sanitario dell’azienda sanitaria Usl Umbria 2 Camillo Giammartino uno strumento che verrà utilizzato dagli operatori per monitorare le funzioni vitali e le condizioni cliniche dei pazienti ricoverati al “San Matteo degli Infermi“.

È l’ennesima manifestazione di generosità ed impegno civile della comunità cittadina di Spoleto ai professionisti ospedalieri che, in questa fase, sono in prima linea per assicurare cure ed assistenza ai pazienti affetti da Covid-19.

  • Il direttore sanitario ha rivolto un sentito ringraziamento ai tre rappresentanti per questa dimostrazione di solidarietà e vicinanza “che rende più forte lo sforzo comune a sconfiggere il virus e tornare presto alla normalità”.

“Un ringraziamento – ha dichiarato il dr. Giammartino – alla comunità cittadina, al mondo dell’associazionismo e ai nostri operatori sanitari dell’ospedale di Spoleto che con grande dedizione, professionalità e spirito di sacrificio sono impegnati, giorno e notte, a portare cure e assistenza ai pazienti fornendo un prezioso contributo nella lotta al virus e nella gestione dell’emergenza pandemica”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*