Fondazione Carla Fendi vicina a Spoleto e ai suoi cittadini più deboli

 
Chiama o scrivi in redazione


Fondazione Carla Fendi vicina a Spoleto e ai suoi cittadini più deboli

Sin dall’inizio della pandemia di COVID-19, la Fondazione Carla Fendi si è distinta per il suo impegno, destinando numerosi contributi sia a Spoleto che in varie parti d’Italia, tanto a beneficio di enti e strutture pubbliche quanto a sostegno di realtà private, tutte impegnate in prima linea nell’emergenza nazionale.

Grazie allo spirito costruttivo e alla generosità della Fondazione Carla Fendi, ora anche la Cooperativa Il Cerchio potrà continuare a svolgere in condizioni sanitarie di assoluta sicurezza i propri servizi rivolti ai più deboli.

Dall’inizio dell’emergenza, la Cooperativa Il Cerchio non ha mai interrotto né sospeso i propri servizi, tenendo sul campo i suoi 130 operatori e assistendo ogni giorno circa 500 persone tra anziani, persone con disabilità di vario genere, minori con genitori problematici. La Cooperativa tiene inoltre vive e aperte quattro residenze protette dove vivono 75 anziani autosufficienti e non, la comunità per minori Uffa che accoglie 11 bambini in difficoltà economico-sociale, la comunità alloggio Le Ville in cui vivono 13 persone con disagio psico-fisico.

Per poter lavorare in condizioni di sicurezza per sé stessi, per le rispettive famiglie e per gli stessi utenti, tutti i giorni gli operatori hanno bisogno di presidi sanitari monouso (mascherine, guanti, indumenti tecnici): per dotare il proprio personale delle protezioni individuali necessari occorre affrontare una spesa che, per la Cooperativa, ammonta a circa 10 mila euro al mese.

La donazione della Fondazione Carla Fendi sarà quindi di estremo aiuto, permettendo di acquistare il necessario equipaggiamento per gli operatori della Cooperativa e garantendo così la prosecuzione dei servizi di assistenza domiciliare e nelle strutture gestite sul territorio.

“Il momento è difficile per tutti, ma soprattutto per i più deboli, come sempre accade” dichiara la Presidente della Cooperativa Il Cerchio Serenella Banconi “ed è per questo motivo che il gesto del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Carla Fendi, che ha deliberato un contributo consistente per la nostra realtà, assume un’importanza ancor più altisonante della cifra in sé, già importante. A loro il nostro più sentito e sincero ringraziamento”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*