Inaugurazione del campo basket di Passo Parenzi

Il progetto di riqualificazione con la collaborazione tra Rotaract Club Spoleto, Amministrazione comunale e Associazione “Giovanni Parenzi”

Inaugurazione del campo basket di Passo Parenzi.
Il progetto di riqualificazione con la collaborazione
tra Rotaract Club Spoleto, Amministrazione comunale
e Associazione “Giovanni Parenzi”

Questa mattina è stato inaugurato il campo di basket di Passo Parenzi, adiacente la scuola media “Luigi Pianciani” a Spoleto. I lavori, realizzati grazie al progetto promosso dal Rotaract di Spoleto insieme al Comune di Spoleto e all’associazione ‘Giovanni Parenzi’, hanno consentito sia di rifare il massetto e la verniciatura dell’area di gioco, sia di acquistare nuovi canestri.

Nel corso della cerimonia sono intervenuti il sindaco Andrea Sisti, il vicesindaco Stefano Lisci, l’assessore Luigina Renzi, il presidente dell’Associazione “Giovanni Parenzi”, Piero Meduri e Michele Calai del Rotaract Club Spoleto.

«Spazi sportivi come questo sono stati realizzati tra gli anni ‘80 e ‘90 e necessitano oggi di interventi di sistemazione e riqualificazione – sono state le parole del sindaco Sisti – noi  riteniamo che l’opera più importante per Spoleto sia la cura di questi luoghi, ossia avere la capacità, amministrazione, associazioni e e cittadini insieme, di conservare e dare nuova vita a questi spazi. Questa è un’area molto importante per la città, perché qui vivono molte famiglie, molti giovani e c’è la presenza di molte scuole. Una riqualificazione di questo genere serve anche a far crescere la consapevolezza del valore che hanno i beni pubblici per la collettività».

«La nostra città ha in sé la capacità di dare vita a progetti di valore e partecipati come questo, perché ci sono tantissime persone e associazioni che operano con un grandissimo spirito di collaborazione e di disponibilità nei confronti della comunità – ha aggiunto il vicesindaco Lisci –. Il progetto che ha portato alla riqualificazione di questo campo di basket è l’esempio di come si possano realizzare ottimi progetti lavorando insieme».

«Ritengo anch’io, come ha detto il vicesindaco, che questa sia la dimostrazione di come si possa lavorare bene unendo le forze – ha dichiarato l’assessore Renzi -. Ringrazio Michele Calai ed il Rotaract di Spoleto perché è stato grazie alla loro tenacia e al loro spirito di iniziativa se siamo riusciti ad ottenere questo risultato, a restituire alla comunità cittadina un luogo sistemato ed accogliente per le bambine ed i bambini. Adesso l’obiettivo è intitolare questa area a Giovanni Parenzi”.

«A nome dell’associazione ringrazio i giovani del Rotaract di Spoleto che hanno dato vita a questo progetto – ha concluso Piero Meduri, presidente dell’associazione “Giovanni Parenzi” .– Anche noi abbiamo fatto la nostra parte, sia contribuendo economicamente, sia mettendo a disposizione l’ingegnere Antonini, che ha lavorato alla progettazione ed ha seguito i lavori. È un piacere sapere che tutti hanno dimostrato sensibilità, in particolare l’amministrazione comunale che con il proprio contributo ha permesso di realizzare i lavori e superare alcune problematiche tecniche».

L’attività legata al progetto è stata avviata nella primavera 2022 attraverso un fundraising sulla piattaforma Gofundme.com.

Un’azione, quella portata avanti dal Rotaract che, pur potendo usufruire di un contributo del Comune di Spoleto e dell’associazione Parenzi, ha garantito la realizzazione dell’intervento anche attraverso il coinvolgendo del mondo dello sport e la realizzazione, grazie ad alcune maglie donate, di lotterie benefiche che hanno permesso di finanziare la prima parte dei lavori.  L’intervento ha avuto costo complessivo di circa € 30.000,00.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*