Stadio comunale, il Comune di Spoleto riprende in mano la gestione dell’impianto

SCIOLTA L’ATS TRA LA SUPERGA 48 E LA BM8

 
Chiama o scrivi in redazione


Stadio comunale Comune di Spoleto riprende in mano gestione impianto

Stadio comunale, il Comune di Spoleto riprende in mano la gestione dell’impianto

Il Comune di Spoleto ha revocato l’affidamento della gestione dello Stadio comunale. Lo scioglimento dell’Associazione Temporanea di Scopo (ATS), costituita nel luglio scorso tra la U.S.D. Superga 48 e la A.S.D. BM8, ha fatto venire meno il requisito dell’unico soggetto sportivo al quale, a seguito dell’avviso di manifestazione di interesse pubblicato dall’Ente nel 2020, poteva essere affidata la gestione dell’impianto sportivo.

Fonte: Comune di Spoleto


Il Comune, la cui scelta si è resa necessaria alla luce della decisione comunicata il 22 novembre scorso dalla A.S.D. BM8, gestirà direttamente lo Stadio.
“Stiamo valutando con la giunta come muoverci per consentire un nuovo affidamento – ha spiegato il vicesindaco con delega allo sport Stefano Lisci – per garantire la gestione dell’impianto fino alla fine della stagione sportiva da parte delle due società.
La nostra volontà è sempre quella di cercare, quando possibile, un percorso condiviso affinché si possa lavorare insieme con i soggetti che, a vario titolo, sono attivi nel territorio – ha aggiunto il vicesindaco Lisci – In questo caso abbiamo dovuto prendere atto della decisione assunta e comportarci di conseguenza: non potevamo fare altrimenti. Chiaramente, una volta garantita la gestione e l’utilizzo dello Stadio fino al termine della stagione, lavoreremo per trovare soluzioni adeguate per i prossimi anni”.
Visto lo stato di manutenzione dell’intera struttura l’amministrazione comunale sta lavorando ad un progetto per la riqualificazione del complesso sportivo, al netto del quale i gestori dovranno ottemperare ad una manutenzione ordinaria dell’impianto, una linea di indirizzo che vale per tutte le strutture sportive comunali.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*