Riforma della P.A., corso a Villa Umbra sulle novità per le società partecipate

Riforma della P.A., corso a Villa Umbra sulle novità per le società partecipate
PERUGIA – Le principali novità introdotte dal decreto legislativo di attuazione della legge di riforma della pubblica amministrazione, legge numero 124 del 2015, che integra e modifica il “Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” saranno al centro della giornata formativa programmata per martedì 11 luglio a Villa Umbra.

Riforma della P.A., corso a Villa Umbra

Il corso, intitolato Le Società partecipate nella riforma della PA: disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 175/2016 e promosso dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, ha l’obiettivo di fornire un’analisi puntuale del nuovo impianto normativo che ha determinato una revisione complessiva ed organica della disciplina in materia di società a partecipazione pubblica.

Due i relatori della giornata formativa

La giornata formativa, con inizio dei lavori previsto alle ore 9, vedrà intervenire gli esperti Stefano Manfreda, avvocato amministrativista in Bologna, PhD in diritto amministrativo presso S.P.I.S.A., Università di Bologna, e Roberto Camporesi, dottore commercialista e consulente per società pubbliche.

Gli argomenti del corso

L’attenzione sarà concentrata sulle novità introdotte dal decreto correttivo alla luce anche della sentenza della Corte Costituzionale e del parere fornito dal Consiglio di Stato. Saranno indicate le nuove scadenze previste dalla normativa. Saranno esaminati i vincoli in materia di gestione del personale, l’iscrizione alle liste ANAC, il controllo del socio pubblico, la responsabilità degli Enti soci e degli amministratori delle partecipate.

La riforma della P.A. al centro dell’attività di Villa Umbra

“Il ‘Correttivo’ – afferma Alberto Naticchioni, Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica – rappresenta uno snodo importante nel processo di riforma delle società della Pubblica Amministrazione. La P.A. è chiamata in tempi rapidi ad implementare nuove procedure e modalità che da un lato garantiscano servizi efficienti ai cittadini e dall’altro riducano la spesa pubblica”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*