Un successo la rassegna di teatro famiglia “La domenica dei sogni”

Un successo la rassegna di teatro famiglia "La domenica dei sogni" Cinque spettacoli, 1.350 spettatori tra bambini e adulti, oltre 70 libri dati in prestito

Un successo la rassegna di teatro famiglia "La domenica dei sogni"

Un successo la rassegna di teatro famiglia “La domenica dei sogni”
Cinque spettacoli, 1.350 spettatori tra bambini e adulti, oltre 70 libri dati in prestito

Conclusa domenica scorsa la rassegna “La Domenica dei Sogni”, ideata da Vincenzo Cerami nel 2009 per promuovere l’amore per il teatro tra le giovani generazioni, che si è svolta dal 29 ottobre al 25 febbraio facendo registrare un totale di 1.350 persone che hanno assistito agli appuntamenti del Teatro Famiglia.

Cinque spettacoli, da ottobre 2023 a febbraio 2024, una media di 270 spettatori, di cui 138 bambini e 132 adulti e oltre 70 libri dati in prestito nel corso della stagione.

La programmazione 2023-2024 ha portato sul palco del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti alcune tra le migliori compagnie d’Italia, accompagnando i bambini e le loro famiglie durante tutto il periodo invernale alla scoperta di avventure, filastrocche e luoghi fantastici.

Il primo spettacolo in programma è stato “La testa del chiodo. Una maestra fantastica” della Compagnia La Tancia VerdeBlu, a cui è seguito “Zeus e il fuoco degli dei” della Compagnia Teatro Verde di Roma, vincitore del Premio Città di Padova 2013 e del Premio Rodari per il teatro (Omegna 2017), mentre “Babbo Natale e il mistero della lista scomparsa” della Compagnia La Mansarda Teatro dell’Orco è stato l’ultimo appuntamento del 2023. Lo spettacolo “Sogno”, tratto da Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, della Compagnia Fontemaggiore e “Rime insaponate” della Caccademia Perduta/Romagna Teatri sono stati gli appuntamenti che hanno chiuso la stagione nel 2024.

«Anche quest’anno abbiamo assistito all’entusiasmo di bambini e bambine, vivendo il piacere di vedere intere famiglie partecipare costantemente agli appuntamenti della rassegna – ha dichiarato l’assessore Danilo Chiodetti – Dietro la programmazione degli spettacoli c’è un lavoro di selezione che mira a proporre tematiche attuali, significative e stimolanti per i più piccoli. Ringrazio per questo Sara Chiapperi per la passione e la cura con cui lavora da anni a questa manifestazione. Un ringraziamento doveroso va anche al Consorzio Bacino Imbrifero Montano “Nera e Velino” per il contributo a sostegno della stagione 2023-2024 della rassegna».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*