XIX Giornata nazionale del Trekking Urbano

XIX Giornata nazionale del Trekking Urbano

Il Maestro Gian Carlo Menotti aveva appena fatto nascere un “festival di nuovo genere dove s’incontra la gioventù dei due mondi”, talmente nuovo da trasformare una città e modificare l’idea di fare cultura a livello nazionale e internazionale, che Giovanni Carandente ideò “Sculture nella città. Spoleto 1962”, una mostra altrettanto innovativa per l’epoca, per il luogo e per gli artisti coinvolti, primo esperimento di museo a cielo aperto. Le 104 sculture, realizzate dai più grandi maestri del XX secolo nelle officine dell’Italsider, furono poi esposte per le vie e le piazze cittadine.

Dopo 60 anni, lunedì 31 ottobre, in occasione della XIX Giornata nazionale del Trekking Urbano, il Comune di Spoleto ha organizzato una visita guidata dal titolo ‘Che Spettacolo di Mostra! Una città palcoscenico da oltre 60 anni’ per tornare ad ammirare quello che Calder, Pomodoro, Consagra, Chadwick, Franchina hanno lasciato da allora alla città, lungo un itinerario che, partendo dall’opera simbolo di quella iniziativa, il Teodelapio di piazzale Polvani, e attraverso luoghi speciali e segreti della storia degli spettacoli del Festival, condurrà spoletini e turisti fino in piazza del Municipio, dove spicca l’opera di Franchina dal nome evocativo “Spoleto 1962” (al termine della visita è prevista una gustosa sorpresa in collaborazione con “Dolci d’Italia” – Festival Nazionale dei Dolci).

Le visite guidate in programma nell’arco della giornata saranno due, con orario di partenza alle ore 10 e alle 15 per una durata di circa due ore e mezza e una distanza di 2,5 km. La partenza sarà da piazzale Polvani, davanti alla stazione ferroviaria, mentre l’arrivo è previsto in piazza del Municipio (per fare ritorno al punto di partenza sarà possibile utilizzare le scale mobili del percorso “Ponzianina-Rocca” e proseguire per circa 1,5 km lungo via Cacciatori delle Alpi e viale Trento e Trieste).

L’iniziativa è gratuita, ma essendo previsto posti limitati è consigliata la prenotazione. Per maggiori informazioni è possibile contattare Francesca de Marchis ai numeri 0743 218 620 – 633 o scrivere all’email info@iat.spoleto.pg.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*