Via del Risorgimento. Tagliati 8 pini domestici

Via del Risorgimento. Tagliati 8 pini domestici

Via del Risorgimento. Tagliati 8 pini domestici

L’intervento per evitare il danneggiamento della linea elettrica Spoleto-Trevi. I lavori sono stati effettuati da Terna Rete Italia. L’assessore Protasi: ”C’era un rischio anche per la pubblica incolumità. Chiederemo alla società una compensazione ambientale”

Chiome degli alberi sbilanciate e piante a rischio caduta. È questo il motivo che ha portato il Comune ad autorizzare Terna Rete Italia a provvedere al taglio di otto pini domestici in via del Risorgimento.

La società, concessionaria pubblica delle attività di trasmissione e dispacciamento dell’energia elettrica, ha richiesto l’intervento per evitare che gli alberi interferissero con la linea elettrica 132 Kv Spoleto-Trevi. L’Ente, a seguito del taglio delle chiome effettuato da Terna per garantire la distanza di 5 metri dalla linea elettrica, ha constatato l’instabilità dei pini ed ha autorizzato il taglio per scongiurare eventuali cedimenti delle piante.

Si tratta di fatto di una messa in sicurezza di via del Risorgimento dove da oggi, giovedì 29 febbraio, stanno lavorando gli operai provvedendo al taglio di otto dei quindici pini domestici presenti. Diversamente, gli ippocastani in via del Risorgimento non saranno interessati da alcun tipo di intervento.

“Non è stato possibile individuare alternative utili a garantire una situazione di sicurezza lungo via del Risorgimento – ha spiegato l’assessore Agnese Protasi – quindi non abbiamo potuto far altro che autorizzare Terna, che ha sostenuto i costi dell’operazione, ad effettuare il taglio. Chiederemo comunque alla società una compensazione ambientale, individuando un’area dove poter mettere a dimora nuove piante”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*