Incontri job oriented di eccellenza al Convitto di Spoleto

incontri job

Incontri job oriented di eccellenza al Convitto di Spoleto

Proseguono al Convitto di Spoleto gli incontri job oriented dedicati ai convittori. Dopo i Lagunari della Serenissima, il 26 maggio è stato il turno di due personalità eccellenti della ristorazione: Gianfranco Pascucci, chef stellato e Salvatore Vaccaro, in squadra con il re della pizza Gabriele Bonci.

I due ospiti hanno raccontato loro storia professionale, il percorso seguito, le difficoltà incontrate e i successi ottenuti, registrando un grande interesse tra i ragazzi e le ragazze, molti dei quali studenti dell’Istituto alberghiero di Spoleto.

Secondo lo chef Pascucci, proprietario a Roma del ristorante “Il porticciolo”, la ricetta per il successo è fatta di talento, passione, impegno, creatività, ricerca continua. Fondamentale è trovare una propria identità e costruire un buon rapporto con i collaboratori. Con l’ausilio di audiovisivi, il professionista ha illustrato ai ragazzi e alle ragazze l’esecuzione di alcuni dei suoi piatti più apprezzati, dando dimostrazione pratica della sua arte. Dall’inizio difficile, quando rilevò all’asta il locale del nonno insieme alla compagna Vanessa, oggi maître del ristorante, al successo di oggi: un percorso lungo, cosparso di mille difficoltà ma sempre con la gioia e la soddisfazione di svolgere il proprio lavoro.

Salvatore Vaccaro ha raccontato come ha fatto a trasformare una passione in professione, avendo sempre presente l’obiettivo da raggiungere con costanza e con la volontà di dimostrare il proprio valore.

Grande l’entusiasmo dei convittori, attestato dalle numerose domande rivolte agli ospiti per conoscere meglio le possibilità offerte per il loro futuro da questo settore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*