Hoist Finance: completata la fusione per incorporazione di Nuova Maran

 
Chiama o scrivi in redazione


Hoist Finance: completata la fusione per incorporazione di Nuova Maran

Hoist Finance, uno dei principali player europei nell’acquisto e nella gestione dei crediti performing e non-performing, ha completato la fusione per incorporazione della Nuova Maran, società impegnata nella gestione del credito. Maran è una storica società spoletina con esperienza trentennale nel settore, entrata a far parte del Gruppo Hoist Finance nell’ottobre 2018, attraverso l’acquisizione da parte di Nuova Maran.

Ad esser coinvolte nella fusione saranno quindi le sedi di Nuova Maran di Spoleto e di Craiova, in Romania, per un totale di 277 dipendenti.

Nuova Maran entra così a pieno titolo nel Gruppo Hoist e nei programmi di sviluppo aziendali.

Con l’intervento di Hoist, dall’ottobre 2018 a giugno 2020 il fatturato di Nuova Maran è cresciuto mediamente del 14%.

Hoist è presente in 12 Paesi europei, quali Svezia, Italia, Germania, Francia, Belgio, Olanda, Polonia, Regno Unito, Austria, Grecia, Spagna e da ultimo Romania.

In Italia, con oltre 10 miliardi di euro di NPL in gestione, Hoist è una delle principali società del settore presenti nel Paese.

L’Italia rappresenta il primo mercato del Gruppo Hoist, sia per crediti acquisiti, pari a 590 milioni di euro al 30 giugno 2020, sia per ricavi, che nel primo semestre dell’anno hanno superato i 34 milioni di euro.

Clemente Reale

“Questa operazione completa definitivamente il processo di acquisizione che abbiamo avviato qualche anno fa e permette ad Hoist Finance di creare una realtà italiana solida al servizio di clienti e partners. In Italia, infatti, Hoist Finance diventa più forte, grazie all’expertise dello storico Gruppo Maran; Nuova Maran, dal canto suo, entra in una delle realtà più affermate del panorama europeo, che dal momento dell’acquisizione ha consentito la tutela dei posti di lavoro e la ripresa del fatturato”, ha commentato Clemente Reale, country manager di Hoist Finance in Italia.

“Si crea pertanto una realtà molto importante, che potrà implementare programmi di sviluppo e occupazione, a vantaggio della ripresa economica e sociale del Paese”, ha concluso Reale.

Hoist Finance è una società svedese presente in 12 Paesi: Svezia, Germania, Francia, Belgio, Olanda, Polonia, Regno Unito, Austria, Grecia, Spagna, Romania e Italia, che rappresenta il principale mercato per il Gruppo.

 Con circa di 1700 dipendenti qualificati, soluzioni digitali innovative e una profonda conoscenza dei diversi mercati europei, aiuta oltre sei milioni di clienti a rispettare i loro impegni attraverso piani di rientro personalizzati aiutandoli a rientrare nell’ecosistema finanziario.

 Hoist Finance ha un portafoglio diversificato di asset classes e una piattaforma di risparmio online – Hoist Spar –  attiva in Svezia e Germania.

 Hoist Finance è quotata al Nasdaq di Stoccolma.

 In Italia, Hoist ha investito oltre 800 milioni di euro acquistando portafogli dalle più importanti istituzioni bancarie e finanziarie e con 10 miliardi di euro di NPL in gestione è tra i principali players di settore

 Nel 2019 e 2020 Hoist Finance in Italia ha ottenuto il riconoscimento Great Place to Work Certified che premia gli ambienti di lavoro italiani di qualità, secondo un’analisi che tiene in considerazione parametri quali il clima organizzativo e le politiche di gestione dei collaboratori.

 Nel 2019 Hoist Finance in Italia ha ottenuto un aggiornamento dei ratings da Fitch Ratings il giudizio è passato da CSS3+ e RSS3+ rispettivamente in qualità di Commercial Special Servicer e Residential Special Servicer, a CSS2- e RSS2-. L’agenzia ha inoltre aggiornato anche il rating come Asset-Backed Securities Special Servicer da ABSS2- a ABS

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*