Stadio comunale: conclusi i lavori di stabilizzazione dell’area in frana

 
Chiama o scrivi in redazione


Stadio comunale: conclusi i lavori di stabilizzazione dell'area in frana

Stadio comunale: conclusi i lavori di stabilizzazione dell’area in frana

Tutte le opere strutturali relative ai lavori di stabilizzazione dell’area in frana tra lo Stadio comunale e il Parco Chico Mendes si sono concluse con la realizzazione della variante approvata con Deliberazione di Giunta Comunale n. 211 del 16.10.2020.

© Protetto da Copyright DMCA

La variante è risultata necessaria a causa di quella che tecnicamente viene chiamata “sorpresa geologica”, ossia una zona circoscritta di terreno con caratteristiche geotecniche scadenti, quindi potenzialmente instabile, che ha reso necessario la realizzazione di una doppia paratia di contenimento composta da due file di micropali e cordoli di collegamento lungo il versante dove è ubicata la tribuna verde dello stadio comunale.

LEGGI ANCHE – Comitato di vigilanza sull’ospedale di Spoleto

Questo ulteriore intervento ha richiesto la realizzazione di un sistema di regimazione delle acque di scorrimento superficiale nel Parco Chico Mendes, necessario per eliminare lo scorrimento libero delle acque di pioggia che affligge il Parco da anni, producendo problemi di erosione diffusa e infiltrazioni, pericolose per la stabilità dell’area.

Finanziata dalla Regione Umbria per un importo complessivo di 1 milione di euro, con un limite temporale di conclusione dell’intervento stabilito nel decreto di finanziamento al 31.12.2021, l’attività di contenimento dell’area in frana è stata suddivisa in tre stralci.

Il primo, che nella primavera 2020 ha interessato via delle Terme, ha permesso di realizzare una paratia di pali, ciascuno della lunghezza di 20 metri, con l’obiettivo sia di stabilizzare il dissesto, sia di diminuire il carico del terreno sull’esistente muro di via delle Monterozze.

Il secondo ha invece permesso la realizzazione di una serie di opere di drenaggio nel Parco Chico Mendes all’altezza dell’ingresso da viale Martiri della Resistenza.

Il terzo e ultimo intervento, considerato il più importante dal punto di vista tecnico, è quello che ha interessato l’area sotto via delle Monterozze e quella tra il Parco Chico Mendes e lo Stadio comunale. Nello specifico i lavori hanno riguardato la realizzazione degli ancoraggi flottanti, ossia opere principali di stabilizzazione dei due versanti su via delle Terme e sul Parco Chico Mendes.

Nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria e le condizioni meteorologiche avverse avute nei mesi autunnali ed invernali, con la realizzazione della variante sono state completate tutte le opere strutturali progettate e sono in via di ultimazione anche le opere minori legate ai ripristini.

A riguardo la conclusione degli interventi è prevista entro la metà del mese di marzo, in anticipo rispetto a al termine del 19 aprile 2021 stabilito nel contratto di proroga dei lavori.

Entro il mese di marzo verranno anche completati i collaudi statici delle opere strutturali realizzate e tutte le attività tecnico amministrative utili alla conclusione formale dell’intervento. 



Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*