Murro, stop attività Culturali, urgente una Revisione al nuovo DPCM  

 
Chiama o scrivi in redazione


Murro, stop attività Culturali, urgente una Revisione al nuovo DPCM  

Murro, stop attività Culturali, urgente una Revisione al nuovo DPCM

Il nuovo DPCM circa la chiusura dei  luoghi deputati allo spettacolo: teatri, dei cinema,  dei palazzetti,  dei Parchi di divertimento (Luna Park) , dei siti  dedicati alla cultura e allo sport, è un nuovo duro colpo ad un settore importante dell’economia nazionale.

Purtroppo  a rimanere a casa non solo  artisti , si aggiungono  figure professionali legate al mondo dello spettacolo (macchinisti, fonici, elettricisti, truccatori, operatori), ma anche dei lavoratori che sono strettamente legati a questi settori ma dei quali non si parla mai.

In controtendenza  e secondo il nuovo DPCM è uno stop ingiustificato, visti   i dati sui contagi nelle varie attività legate al mondo dello spettacolo, dell’arte e della cultura, così come a quello dello sport , essi sostengono e  dicono che sono tra i luoghi più sicuri. Purtroppo  le ricadute sul settore rischiano di essere devastanti nel settore produttivo italiano che più di ogni altro ha saputo adottare misure efficaci e responsabili nel contrasto alla diffusione epidemica da Covid-19, i luoghi più sicuri del Paese, insieme a musei, spazi espositivi e altri luoghi della cultura, mantenuti aperti dal Decreto. Opportuna e necessaria una revisione di questa disposizione.
Rosario Murro, Fdi

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*