Agenda Urbana: inaugurata piazza della Vittoria dopo i lavori di riqualificazione

Agenda Urbana: inaugurata piazza della Vittoria dopo i lavori di riqualificazione

Nuovo schema di circolazione, aree pedonali più ampie, risparmio energetico per il sistema di illuminazione pubblica. Piazza della Vittoria è stata resa più moderna e funzionale alle esigenze della città, un’area di transito ma anche di passeggio, su cui è intervenuta un’opera di riqualificazione che l’ha resa più vivibile e meno congestionata.

Oggi pomeriggio si è svolta l’inaugurazione della piazza e l’accensione dell’albero di Natale di 14 metri posizionato nell’area pedonale davanti al primo arco di accesso a piazza Garibaldi, nel corso della quale sono intervenuti il sindaco Andrea Sisti, l’assessore Manuela Albertella, il presidente della Fondazione Carispo Dario Pompili e S.E. Mons. Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto-Norcia, che ha dato la benedizione alla nuova area.

I lavori che hanno permesso di riqualificare questa piazza rientrano in un progetto più ampio che interesserà anche il Ponte Sanguinario e l’area dei bagni pubblici – ha dichiarato il sindaco Andrea Sisti nel corso della cerimonia – Oggi qui inauguriamo la realizzazione di nuovi spazi, un intervento reso possibile grazie ai finanziamenti di Agenda Urbana, le cui risorse hanno consentito, dal 2015, di portare avanti progetti grazie al lavoro di tre amministrazioni comunali diverse. Ringrazio coloro che ci hanno preceduto, come ringrazio quanti, tecnici e imprese, hanno lavorato per permettere questa opera di riqualificazione”.

L’intervento, finanziato con i fondi di Agenda Urbana (Asse 6 Por Fesr Sviluppo Urbano Sostenibile) per un costo complessivo di circa 600.000 euroha consentito la realizzazione di tre nuove aree pedonali per un totale di 1.200 mq delimitate con circa 150 metri di ringhiereuna rotatoria di 30 metri di diametroal centro della quale è stata recentemente posizionata la scultura “Liberamente” dell’artista Eduard Habicheril rifacimento della fognatura per una lunghezza di 210 metri, un nuovo impianto di illuminazione con quattro punti luce e pali di 7 metri di altezza e tecnologia a led, mentre per la nuova pavimentazione sono stati utilizzati 185.00 sampietrini.

La pedonalizzazione dell’area di accesso al primo arco di piazza Garibaldi, la più ampia delle tre realizzate in piazza della Vittoria, permetterà inoltre di valorizzare anche il Ponte Sanguinario attraverso un ulteriore investimento di circa 3 milioni di euro.

Sono tanti i tecnici e le ditte da ringraziare per questo lavoro di riqualificazione che ha senza dubbio migliorato non solo la viabilità in quest’area, ma anche la qualità e la fruizione degli spazi – ha spiegato l’assessore Manuela Albertella – Tutti hanno lavorato con estrema professionalità e grande dedizione per rispettare i tempi e affrontare anche le diverse esigenze che si sono manifestate durante i mesi di lavoro. Il risultato è sotto gli occhi di tutti e di questo non possiamo che esserne soddisfatti”.

Anche il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, Dario Pompili ha sottolineato l’importanza dell’intervento:”Questa riqualificazione, che dà un senso nuovo a questa piazza, invitandoci a viverla diversamente, mi fa tornare alla mente la ripulitura degli archi di accesso a piazza Garibaldi, effettuata qualche anno fa e finanziata dalla Fondazione Carispo. Lo dico affinché si capisca quanta attenzione serve per conservare e migliorare nel tempo, generazione dopo generazione, la nostra Spoleto”.

Progettista e Direttore dei Lavori

Studio Tecnico Associato INGEO dell’Ing. Lorenzo Corsini – Massa Marittima (GR)

V.P.I.A. e sorveglianza archeologica dei lavori

Archeologo Danilo Nati – Nocera Umbra (PG)

Impresa affidataria

Vichi Angelo srl – Castiglione d’Orcia (SI)

Imprese subappaltatrici e subcontraenti

G.M.P. spa – Marsciano (PG);

G.R.M. PORFIDI srls – Orta di Atella (CE)

F.B. di BESHIRI ENKELEID – Perugia (PG)

COSMOS CONSALVI srl – Magione (PG)

SIMOS SERVICE srl – Gualdo Cattaneo (PG)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*