Il celebre mezzosoprano Gloria Banditelli docente ai corsi del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto

Proseguono con successo i Corsi di Alta Formazione del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto in collaborazione con la Regione dell’Umbria. Il complesso di S. Nicolo’ è sede dei Corsi per Pianisti Maestri Collaboratori. I dieci allievi ammessi, sotto la guida esperta di Enza Ferrari, affrontano il repertorio operistico studiando anche con il supporto di cantanti, così da affinare la pratica dell’accompagnamento, mentre Villa Redenta è sede per Cantanti del Corso sul Repertorio Barocco, Mozartiano e Rossiniano. Dieci cantanti, tutti motivati dopo la masterclass con Gemma Bertagnolli e dopo una prima sessione di lezioni di “Elementi di Storia del Teatro Barocco”, curate dal musicologo Francesco Corrias, iniziano oggi la prima masterclass con il celebre mezzosoprano Gloria Banditelli.

Umbra, di Assisi, Gloria Banditelli, dopo aver studiato al Conservatorio di Musica di Perugia Francesco Morlacchi, nel 1979 vince il Concorso del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, debuttando in La Cenerentola di Gioachino Rossini e Dido and Aeneas di Henry Purcell (quest’ultima con la regia di Michelangelo Zurletti). Dopo il debutto allo Sperimentale, Gloria Banditelli inizia una folgorante carriera che la vede protagonista nei maggiori palcoscenici internazionali. Figura di riferimento nella prassi d’esecuzione barocca, Gloria Banditelli affianca all’attività concertistica quella operistica e didattica.

È specialista massima nel repertorio barocco e annovera collaborazioni con Direttori quali Jordi Savall, René Jacobs, Fabio Biondi, Rinaldo Alessandrini, Fabio Bonizzoni, Gabriel Garrido, Antonio Florio. Ha sostenuto sulla scena operistica ruoli di primo piano quali Sesto ne La clemenza di Tito, la Zingara ne Il turco in Italia, Ottavia ne L’incoronazione di Poppea, la Messaggera nell’Orfeo di Claudio Monteverdi, Maffio Orsini nella Lucrezia Borgia. Ha preso parte inoltre, in ruoli di alto comprimariato, ad ulteriori esecuzioni operistiche di spicco, interpretando ruoli quali Emilia nell’Otello verdiano a fianco di Plácido Domingo e Mirella Freni, Teresa ne La sonnambula a fianco di Edita Gruberová, Tisbe in La Cenerentola e Berta ne Il barbiere di Siviglia con Cecilia Bartoli, Zulma ne L’ italiana in Algeri con Marilyn Horne, il Musico nella Manon Lescaut, diretta da Riccardo Muti, ripetutamente Marcellina ne Le nozze di Figaro mozartiane. Si è esibita in festival internazionali e nei maggiori teatri italiani ed esteri quali La Scala, La Fenice, il Teatro Comunale di Firenze, il Teatro Comunale di Bologna, l’Opera di Roma, sotto la direzione, tra gli altri, di Claudio Abbado, Riccardo Muti, Carlos Kleiber, Gianandrea Gavazzeni, Lorin Maazel, Peter Maag.

La Signora Banditelli terrà due masterclass a Spoleto a favore dei giovani artisti selezionati e ammessi al Corso di Alta Formazione di Eccellenza promossi dal Teatro Lirico Sperimentale e sarà accompagnata al cembalo, copia d’epoca, realizzato dal celebre costruttore Claudio Tuzzi, dal M° Pierfrancesco Borrelli e dal M° Francesco Massimi.

Si ricorda che domani 4 febbraio alle ore 21 (ingresso libero), presso il Cinema Sala Pegasus, sarà proiettato il film di Francesco Rosi, Carmen. Il docente e collaboratore del Teatro Lirico Sperimentale Francesco Massimi introdurrà l’opera di Bizet.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*