Rischio sismico, esercitazioni a Baiano della Prociv

 
Chiama o scrivi in redazione


Terremoto, oltre 400 volontari di Spoleto impegnati sul territorio

Rischio sismico, esercitazioni a Baiano della Prociv.

Sabato 24 settembre. 80 i volontari coinvolti. 200 le persone che saranno evacuate nella zona di Baiano

Testare la capacità di intervento della Protezione Civile in caso di terremoto per  fronteggiare al meglio gli effetti di un possibile sisma: questo uno degli obiettivi di un’esercitazione sul rischio sismico che si svolgerà sabato 24 ottobre a Baiano di Spoleto.

L’iniziativa rappresenta un momento di sintesi di un progetto più ampio di informazione e sensibilizzazione verso le tematiche della Protezione Civile denominato “un’idea per la sicurezza”, ideato e promosso dall’ufficio comunale della Protezione Civile.

La simulazione avrà luogo a partire dalle ore 7,30. La scossa di terremoto prevista per la mattinata avrà un’intensità di 4.5° scala ricther, l’epicentro sarà a Baiano.

Questo comporterà l’evacuazione precauzionale di due edifici scolastici (la scuola primaria e la scuola media di Baiano) e di un centro per disabili (OAMI) presente nella zona. Sono circa ottanta i volontari coinvolti nell’esercitazione mentre duecento saranno le persone evacuate.

I primi soccorsi saranno garantiti dalle associazioni di volontariato del territorio che operano in campo socio-sanitario. Tutti saranno trasferiti presso l’area di prima accoglienza allestita come da piano comunale di Protezione Civile presso il campo sportivo della Superga a Baiano. Presso l’area di ricovero gli evacuati riceveranno le prime informazioni e generi di conforto.

All’esercitazione parteciperanno i “nuovi” volontari del gruppo comunale di protezione civile di Spoleto, e altre associazioni quali: il Cisom, il nucleo di protezione civile dell’associazione Nazionale Carabinieri di Spoleto, la Croce Rossa, La Croce Verde, Le Aquile-unità cinofile di soccorso, l’Associazione Radio Amatori Italiana e il gruppo Comunale di Marsciano.

Tutto l’evento sarà coordinato dal Centro Operativo Comunale – C.O.C., attivato presso la sede della protezione civile del Comune di Spoleto a Santo Chiodo. L’evento permetterà anche di determinare e verificare, attraverso l’omogenizzazione di procedure e linguaggi, l’impiego coordinato delle singole componenti e delle strutture operative.

Rischi sismico

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*