Spoleto, giovedì flash mob in Piazza Duomo e Gran Galà al Teatro Menotti

 
Chiama o scrivi in redazione


Spoleto, giovedì flash mob in Piazza Duomo e Gran Galà al Teatro Menotti

La 29esima edizione dell’International Dance Competition Città di Spoleto si avvia verso il suo culmine. Dopo le fasi eliminatoria e semifinale, che hanno coinvolto oltre 125 danzatori, il programma prevede un’ultima giornata di selezioni, mercoledi 21 luglio, e  il gran finale, in programma giovedi 22,  con il flash mob Danza Unita e il Gran Galà che ospiterà stelle e personalità del mondo della danza internazionale, oltre ai ballerini più meritevoli dell’edizione in corso.

“L’edizione 2021 è stata straordinaria – spiega Paolo Boncompagni, Direttore Generale della kermesse –  straordinaria perché siamo tornati a Spoleto dopo un anno di stop ed è stato bellissimo vedere i ragazzi seguire le lezioni e partecipare al concorso con passione e commozione.  A questa edizione  – specifica – hanno partecipato soltanto scuole italiane ma la qualità non è affatto diminuita. Lo dimostra il lavoro arduo della nostra giuria.”

 

Giuria, quella sì, internazionale, presieduta da Maria Grazia Garofoli, già étoile del Teatro La Fenice di Venezia e Direttore del Corpo di Ballo dell’Arena di Verona e composta da Igor Yebra,  Direttore di compagnia e già Directore Artístico del Ballet Nacional Sodre, Uruguay, Oleksy Bessmertni, Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza di Kiev e General Manager del concorso Tanzolymp Berlino, Lukas Timulak, coreografo di fama internazionale e Sara Zuccari, giornalista, storico,  critico di danza, direttore del Giornale della Danza, ideatrice e Presidente della giuria che assegna il Premio della critica.

LEGGI ANCHE – Verso elezioni Pd di Spoleto scioglie nodi, Stefano Lisci candidato

E Sara Zuccari ha impreziosito questa edizione portando l’iniziativa Danza chi, come, perchè, pensata come un momento di vicinanza ai giovani partecipanti del concorso per riflettere con loro e confrontarsi sulla storia della danza e della vita; una chiacchierata a più voci, per aiutare i ragazzi a capire il mondo della danza, non solo tecnicamente ma anche culturalmente.

“Uno staff consolidato da anni ci ha consentito di lavorare bene anche durante questa edizione così particolare – spiega Irina Kashkova,  Direttore Artistico -. Non era scontato perché le scuole e le Accademie di danza sono state chiuse a lungo e non è facile riprendere il ritmo di un Concorso importante come questo ma, grazie alla professionalità del Maitre e Direttore delle attività di Palcoscenico Piero Martelletta e di tutto il team di lavoro, il programma delle attività si sta svolgendo regolarmente, nel pieno rispetto della normativa antiCovid, in attesa dell’evento clou: il Gran Galà.”

 

Tra le novità anche un flash mob Danza Unita, questo il nome dell’happening che si terrà giovedi 22 luglio alle ore 17 in Piazza Duomo e che nasce da un’idea di Federica Boncompagni e Giada Primiano, danzatrici ed insegnanti di danza,  supportate da Sara Zuccari. Sarà popolato da rappresentanti del settore della danza tra cui maestri di chiara fama, insegnanti di scuole private, coreografi, critici e giornalisti, uniti alle giovani promesse. Tutti insieme per un unico importante scopo: restituire il giusto valore alla danza e riportare l’attenzione sulla stessa sensibilizzando il paese sulla fondamentale necessità che questa disciplina rappresenta soprattutto per moltissimi giovani.

 

L’International Dance Competition Città di Spoleto, patrocinato dal Comune di Spoleto e inserito nella rassegna Spoleto d’estate 2021, si concluderà con l’attesissimo Gran Galà che permetterà ai migliori ballerini in concorso di esibirsi di fronte ad un pubblico, cosa non da poco visto il periodo di chiusura cui i teatri sono dovuti sottostare, e anche di ricevere gli attesissimi premi che consentiranno loro di fare esperienze in importanti Enti, Accademie e Compagnie in Italia e all’estero.

 

Al ballerino più meritevole in assoluto andrà poi il Gran Prix Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto che in passato tanta fortuna ha portato ad Alessio Carbone, poi primo ballerino all’Operà di Parigi e a Timofej Andrijashenko e Claudio Coviello, primi ballerini al Teatro alla Scala di Milano, solo per citarne alcuni.

 

Tra i vincitori, premiato nel 2019, anche Gabriele Fornaciari che tornerà come ospite quest’anno per eseguire un pas de deux con Giordana Granata, ballerina del Teatro alla Scala di Milano. Ospite di eccezione Petra Conti, principal guest dancer del Los Angeles Ballet.

 

L’IDC Spoleto è uno dei pochi concorsi al mondo, e l’unico in Italia, a far parte dell’International Federation Ballet Competition e in rappresentanza della Federazione  sarà presente Margherita Parrilla già prima ballerina Teatro dell’Opera di Roma e Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma.

 

Il Gala sarà a porte aperte per il pubblico, sebbene con accesso limitato, causa restrizioni covid-19, a 256 posti. Per prenotare il proprio biglietto si consiglia di telefonare con anticipo al numero 3283078377 oppure di acquistare tramite il circuito Ticket Italia a questo link https://ticketitalia.com/gala-di-danza

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*