Spoleto celebra l’arte pasticcera con la nuova edizione di ‘Dolci d’Italia’

Spoleto celebra l’arte pasticcera con la nuova edizione di ‘Dolci d’Italia’

Spoleto celebra l’arte pasticcera con la nuova edizione di ‘Dolci d’Italia’

In arrivo l’attesissima nuova edizione di Dolci d’Italia, Festival Nazionale dei Dolci organizzato da Epta Confcommercio Umbria che trasformerà Spoleto nel cuore pulsante della pasticceria italiana dal 28 ottobre al 1 novembre. Le vie del centro storico sono pronte a trasformarsi in un paradiso per tutti i golosi, con un programma ricco di cooking show, laboratori e mostre mercato.

La presentazione ufficiale si è tenuta questa mattina a Perugia a Palazzo Donini, prima volta assoluta per questo evento, alla presenza della presidente della Regione Umbria Donatella Tesei con il presidente di Epta Confcommercio Umbria Aldo Amoni, il sindaco di Spoleto Andrea Sisti, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto Dario Pompili e Tommaso Barbanera presidente di Confcommercio Spoleto. Con loro l’assessore con delega al Marketing e innovazione imprenditoriale del Comune di Spoleto Giovanni Maria Angelini Paroli e Angela Torelli, delegata dal presidente Pietro Bellini in rappresentanza del GAL Valle Umbra e Sibillini.

“Dopo il grande successo de I Primi d’Italia – ha dichiarato il presidente di Epta Confcommercio Umbria Aldo Amoni – la società Epta si appresta ad organizzare la quarta edizione di Dolci d’Italia a Spoleto. Quest’anno passeremo da 3 a 5 giorni, includendo il ponte del I novembre. Novità di quest’anno la Tana dei Golosi, dove sarà possibile fare degustazioni di dolci, prendere un tè o un caffè, assaggiare le specialità proposte nel festival. Al Chiostro San Nicolò avremo l’esposizione dei dolci in vendita e per gli show cooking arriveranno a Spoleto personaggi importanti del mondo della pasticceria italiana”

A Dolci d’Italia diversi i nomi di rilievo, tra cui quello di Giuseppe Amato, incoronato come miglior pasticciere da ristorazione del mondo a Parigi; Monica Pannacci, tra le foodblogger più influenti d’Italia e Renato Ardovino, star della Tv ed esponente di spicco del cake design italiano.

“Un programma ricco ed eterogeneo – ha detto la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei – per una manifestazione che ormai sta entrando nella tradizione degli eventi umbri. Spoleto sarà magnifico palcoscenico per questo atteso appuntamento nonché punto di partenza per tutti coloro che vorranno abbinare alla manifestazione un giro alla scoperta della nostra regione. Gli eventi che si susseguono in Umbria, infatti, svolgono una funzione promozionale straordinaria per il nostro territorio. Un ringraziamento agli organizzatori che ogni anno riescono a mettere in scena un appuntamento sempre più ampio e coinvolgente”.

“Dolci d’Italia – commenta il sindaco di Spoleto Andrea Sisti – è ormai a pieno titolo tra gli eventi principali e di maggior richiamo della nostra città. Il lavoro svolto in questi anni, la stretta collaborazione che si è instaurata con Epta e Confcommercio, hanno permesso a questo appuntamento di continuare a crescere, di far conoscere Spoleto quale realtà di interesse anche per gli eventi gastronomici, permettendoci di arricchire ulteriormente la proposta turistica del territorio. Sono sicuro che, durante i cinque giorni di questa edizione 2023, gli appuntamenti in programma nel centro storico per Dolci d’Italia sapranno incuriosire, divertire ed attrarre visitatori e turisti”.

In quest’ottica, accanto agli appuntamenti tradizionali come gli Sweet Show e la Sweet Academy, nascono gli eventi nell’evento come Dolci Note, i trekking urbani e molto altro.

Appuntamento speciale il Pink Party nella sala XVII settembre del Teatro nuovo Giancarlo Menotti sabato 28 ottobre alle 21.00 con una cena a buffet a tema dolci accompagnata da un sottofondo musicale con le hit degli anni ‘70/’80.

“Confcommercio crede da sempre nel ruolo prezioso dei grandi eventi per l’animazione economica e sociale dei territori. Tanto da aver creato, quaranta anni fa, la struttura operativa dedicata Epta, leader nella progettazione e realizzazione di grandi fiere e grandi eventi, che hanno sempre riscosso un notevolissimo successo di pubblico. Il ruolo dei grandi eventi non è però solo quello, comunque importante, di forti attrattori di visitatori verso la nostra regione” dichiara Giorgio Mencaroni, presidente di Confcommercio Umbria. “Nostro obiettivo è sempre stato anche quello di farne luoghi di incontro e di scambio tra le migliori esperienze d’impresa, di vetrina delle innovazioni e delle eccellenze dell’enogastronomia umbra e italiana, di confronto tra professionisti in molti diversi ambiti. Come dimostra anche il programma di Dolci d’Italia, il nostro Festival più giovane e più goloso, che siamo felici di aver portato a Spoleto”.

“Siamo felici di essere parte di Dolci d’Italia” afferma Pietro Bellini, presidente del GAL Valle Umbra e Sibillini. “Abbiamo sostenuto la manifestazione dalla sua prima edizione e continuiamo a credere fortemente in questa come in tutte le iniziative che promuovono il nostro bellissimo territorio. La missione che guida la nostra azione da decenni è proprio quella di promuovere e arricchire il territorio e non possiamo che essere felici di sostenere questo bel Festival, che ogni anno anima Spoleto e attrae migliaia di persone da tutta Italia. Si tratta di una manifestazione che valorizza le tante eccellenze italiane e che continua a crescere e a migliorarsi negli anni, non fermandosi mai nonostante gli ottimi risultati già conseguiti. Il nostro augurio è che questo evento continui sempre a crescere e a ottenere successi e che, insieme a noi, diventi sempre di più un rappresentante del nostro territorio dentro e fuori Regione”.

Un’ edizione ricchissima nella quale non mancherà un dolce da record: 60 metri di Attorta. Il dolce tipico di Spoleto sarà realizzato grazie alla preziosa collaborazione con l’IPSEOASC Alberghiero “Giancarlo De Carolis”, per la quale gli organizzatori ringraziano la dirigente scolastica, i professori e gli studenti.

Il programma completo dell’evento può essere consultato sul sito www.dolciditalia.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*