L’Ase Spoleto apre le porte a oltre 300 candidati: le prove scritte si avvicinano

L'Ase Spoleto apre le porte a oltre 300 candidati

L’Ase Spoleto apre le porte a oltre 300 candidati: le prove scritte si avvicinano

Sei concorsi in programma per l’assunzione di 18 operai in diversi settori: le prove scritte si svolgeranno il 16 e 17 aprile.

L’Ase Spoleto, azienda del Comune di Spoleto, ha annunciato che oltre 300 candidati sono stati ammessi alle prove scritte dei sei concorsi da essa indetti. Questi concorsi mirano all’assunzione di 18 operai con sei diversi profili professionali, in linea con il piano di assunzioni dell’azienda.

Tra i posti disponibili, quattro sono destinati agli operai addetti alla pulizia degli stabili. Per questi posti, 76 candidati sono stati ammessi alla prova scritta, che si svolgerà martedì 16 aprile alle ore 9.30. Inoltre, per i due posti disponibili per gli operai addetti alla manutenzione di impianti elettrici, 15 candidati svolgeranno la prova scritta mercoledì 17 aprile alle ore 14.00.

Per l’assunzione di due operai polivalenti addetti alla manutenzione degli stabili, 53 candidati sono stati ammessi alla prova scritta, prevista per martedì 16 aprile alle ore 12.00. L’Ase prevede inoltre di assumere due operai specializzati addetti alla manutenzione stradale, per i quali 14 candidati svolgeranno la prova scritta mercoledì 17 aprile alle ore 12.00. Infine, quattro posti sono riservati agli operai comuni, sempre addetti alla manutenzione stradale, per i quali 93 candidati svolgeranno la prova scritta mercoledì 17 aprile alle ore 9.30.

Per quanto riguarda il bando per l’assunzione di quattro operai addetti al servizio di polizia mortuaria, 60 candidati dovranno svolgere la prova scritta martedì 16 aprile alle ore 14.30.

Tutte le prove scritte si svolgeranno al Palazzetto dello Sport “Don Guerrino Rota” a Piazza D’Armi.

*Parole chiave:* Ase Spoleto, concorsi, prove scritte, assunzioni, operai, pulizia degli stabili, manutenzione impianti elettrici, manutenzione stabili, manutenzione stradale, polizia mortuaria, Palazzetto dello Sport “Don Guerrino Rota”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*