Cantemus, concerto corale dei Laudesi Umbri e del coro sloveno “Zbor Jacobus Gallus”

Cantemus, concerto corale dei Laudesi Umbri e del coro sloveno “Zbor Jacobus Gallus”. Due realtà corali riconosciute e prestigiose, che hanno ottenuto riconoscimenti  in concorsi e rassegne internazionali, si uniscono per un concerto in programma nella splendida Cornice della Rocca Albornoziana di Spoleto. Venerdì 24 agosto, nel salone Antonini, il Coro dei Laudesi Umbri e il coro sloveno “Zbor Jacobus Gallus” si uniscono per il concerto corale CANTEMUS. L’inizio dell’evento, inserito nel cartellone delle “Quattro Stagioni – Spoleto d’Estate” è previsto per le 21.30

Un concerto che si propone come momento d’incontro e confronto tra due realtà corali molto attive nelle rispettive città e non solo. Infatti numerosi sono i riconoscimenti ottenuti da entrambi i cori in vari concorsi e rassegne musicali sia nazionali che internazionali. Sia il coro Spoletino “Laudesi Umbri” che il coro sloveno “Zbor Jacobus Gallus” proporranno un repertorio vario, soprattutto sacro, ma anche d’autore nonché popolare che culminerà con l’incontro, o meglio, l’unione dei due cori nell’esecuzione di un brano.

Dal 2008 il coro “Zbor Jacobus Gallus” è diretto dal Maestro Marko Sancin, diplomato in pianoforte e direzione corale al Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste ed esperto musicologo laureato presso l’Università di Trieste.

Il Coro “Laudesi Umbri” si è costituito a Spoleto nel 1976 è diretto da Padre Matteo Ferraldeschi, Baccellierato in S.Teologia presso Pontificia Università Lateranense, diplomato al Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano, diplomato in Canto Gregoriano presso Pontificio Istituto di Musica Sacra.

Note biografiche “Laudesi Umbri”

Il Coro “Laudesi Umbri” si è costituito a Spoleto nel 1976, da principio il suo interesse era rivolto prevalentemente verso le antiche laudi umbre, da cui il nome “laudesi Umbri”. Nel tempo il Coro ha acquisito un nome e prestigio a livello regionale e nazionale. Numerosi i riconoscimenti ottenuti in vari concorsi, tra i quali il Primo Premio Assoluto al T.I.M (Torneo Internazionale di Musica Roma 1994) e il Secondo Premio Assoluto(primo premio non assegnato) al XIII° Concorso Polifonico Nazionale “Guido d’Arezzo” 1996 nella categoria Cori a voci miste. Ha partecipato alla Sagra Musicale Umbra(1997 e 2004) e a vari altri eventi ed incontri musicali in Itali e all’estero, tra cui il XLV° Festival di Lubiana(1997), il VI° Festival Internazionale di Canto Corale Alta Pusteria (2003) e alla XXIII° Edizione “Natale vivo” a Vienna (2004). Su invito del M° Giancarlo Menotti ha partecipato a diverse edizioni del Festival dei Due Mondi nell’ambito dell’”Ora Mistica” (dal 1996 al 2004). Nel 2000, in occasione del Giubileo, è stato invitato per un Concerto nella Basilica di Santa Sabina, da cui ne è stato realizzato dal vivo un CD “Cantate Domino”. Nel maggio 2004 ha inciso per le Edizioni Paoline un CD di canti natalizi “Gloria in cielo e pace in terra”. Nel maggio 2006, nell’ambito delle Celebrazioni per il 250° della nascita del grande musicista di Salisburgo W.A.Mozart, è stato invitato ad eseguire il Requiem nella Cattedrale di Spoleto. Nell’agosto 2007 ha tenuto un concerto presso la Rocca Albornoziana di Spoleto in occasione della LVIII° Settimana Liturgica Nazionale. Nel maggio 2010 ha tenuto un concerto presso la Sala dei Teatini a Piacenza nell’ambito della manifestazione “Piacenza Teologia 2010”. Il Coro Laudesi Umbri nel 2006 ha celebrato il suo trentennale di attività artistico-musicale con una serie di concerti. Con la passione e lo studio, partecipando a rassegne e concorsi, ha acquisito, in questi trenta anni, un amalgama d’insieme e uno stile interpretativo che uniti alla vocalità, all’entusiasmo e alla musicalità costituiscono le qualità che gli sono generalmente da tutti riconosciute.

Note biografiche “Zbor Jacobus Gallus”

Il coro misto Zbor Jacobus Gallus, che fa capo alla scuola slovena di musica Glasbena matica – šola “Marij Kogoj” di Trieste, è stato rifondato nel 1991 per il volere del Maestro Stojan Kuret, dopo essere stato diretto fino al 1974 dal compositore triestino di minoranza slovena Ubald Vrabec. Dal 1994 è stato diretto dal Maestro Janko Ban, dal 2004 al 2008 dal Maestro Matjaž Šček, dal settembre 2008 dal Maestro Marko Sancin. Il coro rappresenta una rilevante realtà storico culturale slovena nel centro di Trieste. Ha inciso tre cd: Naša Pesem z žlahtnimi odsevi, Božično pričakovanje e O polnoči. Ha eseguito numerose tournée nel centro Europa (Slovenia, Austria, Germania, Spagna, Ungheria, Macedonia) ed in Italia (il Friuli Venezia Giulia, In Veneto, Lombardia, Campania, Piemonte, Sicilia (scambio musicale con il coro MusicAntiqua di Siracusa) ed ha conseguito, fin dalla sua fondazione, numerosi risultati a concorsi nazionali e internazionali. Alcuni tra i riconoscimenti più importanti: 2004 Concorso “Corovivo” Friuli fascia d’eccellenza; 2005 Concorso Nazionale di Vittorio Veneto, 1º premio; 2005 Concorso “Corovivo” Friuli fascia d’eccellenza;  concorso Postojna 2011: placca d’oro e premio speciale al maestro Marko Sancin per la scelta del programma; concorso Naša pesem a Maribor negli anni: 1993, 1995, 1997, 1999, 2001, 2003 in 2012: due volte vincitore della placca d’oro, cinque volte vincitore della placca d’argento.

PROGRAMMA

CORO SLOVENO ZBOR JACOBUS GALLUS

Carlo Gesualdo da Venosa – Ave, dulcissima Maria

Pavel Cesnokov – Spasenije sodjelal

Arvo Part – Bogorodice Djevo

Andrej Makor – O lux beata Trinitas

Marij Kogoj – Vecerni zvon

Aleksander Vodopivec – Ave Maria (dal film “Piccola Città” – Our Town di Thornton Wilder)

Hilarij Lavrencic – Preuozke so stazice

Mojca Prus – Surka je Tisa

CORO LAUDESI UMBRI

Anonimo – Il Coprifuoco, Inno delle scolte di Assisi, sec. VIII

Anonimo – Laudar vollio, dal Laudario di Cortona, sec. XIII

Anonimo – O Maria Dana Sella, Lauda a 4 v.m. sec. XV

Anonimo – Cunctipotens Genitor Deus, tropo sec. XI, discanto di Milano, Trascr. T.Zardini

P.Attaignant – Tourdion, Chanson a boire, sec. XV

O.Vecchi – S ben mi c’ha bon tempo, Canzonetta a v.m. sec. XVI

Anonimo – O Passator, Canto popolare umbro a v.m., elab. A.Bartolini

Anonimo – Quant’è bello a fè l’amore, Canto popolare umbro a v.m., elab. A.Bartolini e A.Berardi

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*