Terremoto Spoleto, agevolazioni per le imprese colpite da eventi sismici

Scadenza presentazione istanze 6 novembre

 
Chiama o scrivi in redazione


Terremoto Spoleto, agevolazioni per le imprese colpite da eventi sismici
aree terremoto in volto

Terremoto Spoleto, agevolazioni per le imprese colpite da eventi sismici

SPOLETO – Da ieri, lunedì 23 ottobre, e fino alle ore 12 di lunedì 6 novembre 2017 le imprese potranno chiedere le agevolazioni previste dal Ministero dello Sviluppo Economico (circolare del 4 agosto 2017, n. 99473 e della successiva del 15 settembre 2017, n. 114735)

© Protetto da Copyright DMCA

Le circolari specificano le modalità e i termini di presentazione delle istanze in favore delle imprese localizzate nei Comuni colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, tra cui il Comune di Spoleto.

L’intervento prevede la concessione di agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive in favore di imprese che svolgono la propria attività o che la avviano entro il 31 dicembre 2017 nella ZFU – Sisma Centro Italia.

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese, di qualsiasi dimensione, con riferimento a tutte le tipologie di esenzioni fiscali e contributive previste e i titolari di reddito di lavoro autonomo, con esclusivo riferimento all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali, la cui attività si svolga all‘interno della zona franca urbana e il cui fatturato si sia ridotto del 25% in seguito agli eventi sismici.

Le agevolazioni sono riconosciute esclusivamente per i periodi di imposta 2017 e 2018. Ciascun soggetto può beneficiare delle agevolazioni fino al limite massimo di euro 200.000,00, di euro 100.000,00 nel caso di imprese attive nel settore del trasporto di merci su strada per conto terzi; di euro 15.000,00 nel caso di soggetti attivi nel settore agricolo.

Per quanto riguarda le imprese e i titolari di reddito di lavoro autonomo di nuova o recente costituzione od operatività, per i quali i periodi d’imposta 2015 e 2016 non siano ritenuti significativi in ragione della fase di avvio dell’attività, determinano l’importo dell’agevolazione richiesta sulla base di una realistica e congrua stima di carico fiscale e contributivo, con riferimento alle imposte e ai contributi di cui al paragrafo 3 della circolare 15 settembre 2017, n. 114735.

Nei limiti delle risorse disponibili, i soggetti possono beneficiare delle seguenti agevolazioni fiscali e contributive:

  1. a) esenzione dalle imposte sui redditi;
  2. b) esenzione dall’imposta regionale sulle attività produttive;
  3. c) esenzione dall’imposta municipale propria;
  4. d) esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali sulle retribuzioni da lavoro dipendente.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura telematica, all’indirizzo http://agevolazionidgiai.invitalia.it, dalle ore 12:00 del 23 ottobre 2017 e fino alle ore 12:00 del 6 novembre 2017. Un supporto adeguato potrà essere fornito dal proprio consulente fiscale.

Le circolari sono reperibili al link http://www.comunespoleto.gov.it/zona-franca-sisma-centro-italia/

Per ulteriori informazioni le imprese potranno rivolgersi alla Direzione Sviluppo del Comune di Spoleto (tel. 0743/218644) e alle Associazioni di categoria, che da tempo stanno fornendo informazioni in merito e di cui si forniscono i recapiti:

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*