Una rete capillare per assistere le donne vittime di violenza

 
Chiama o scrivi in redazione


Una rete capillare per assistere le donne vittime di violenza

Il confronto tra Comune, Usl Umbria 2, associazioni e forze dell’ordine in occasione del convegno ‘S.O.S. Donna – Percorso Codice Rosa’


Fonte Ufficio Stampa
Comune di Spoleto


Rafforzare e consolidare la rete dei soggetti che offrono un servizio per informare correttamente i cittadiniQuesto lo scopo del convegno ‘S.O.S. Donna – Percorso Codice Rosa’ che si è svolto ieri a palazzo Mauri in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Un incontro inserito nel programma di appuntamenti previsto fino a martedì 30 novembre a cui hanno partecipato Simona Bianchi, direttore sanitario, Orietta Rossi, direttore medico di presidio e i dirigenti ospedalieri Antonella FulviNatalina ManciMaurizio Silvestri, Albertina Morocchi, coordinamento infermieristico PS e 118, Emilia Torchetti, coordinamento ostetrica consultorio familiare, Marina Antonini, referente Centro Anti Violenza Crisalide di Spoleto, Luca Conti, dirigente della Regione Umbria, Fabi Tilde, vicepresidente SOS Il Girasole, Emanuela Bisogni, psicologa e psicoterapeuta, Teresa Messore, Capitano dei Carabinieri di Spoleto e Claudio Giugliano, Commissario di Pubblica sicurezza.

Presenti all’iniziativa l’assessore Manuela Albertella e i consiglieri comunali Maura Coltorti, Camilla Laureti, Alessandra Dottarelli e Paolo Piccioni.

Ad aprire il convegno il sindaco Andrea Sisti, che ha sottolineato il valore del dialogo e del confronto, del ragionare insieme per affrontare problematiche delicate e, purtroppo, attuali come quella della violenza sulle donne. “Bisogna cambiare il modo di rapportarsi senza frapporre ostacoli ideologici, dobbiamo contribuire a percorrere un nuovo sentiero, anche per aiutare i più giovani a comprendere il contesto in cui ci muoviamo. Viviamo situazioni diverse che racchiudono grandi complessità – ha aggiunto il sindaco Sisti – In questa città dobbiamo produrre cultura, che non dobbiamo intendere solo nel senso classico del termine. Farlo significa condividere le opinioni, confrontarsi nel merito delle questioni, perché questo ci aiuta a comprendere con maggiore consapevolezza le opportunità che abbiamo di fronte. Ogni iniziativa che va in questa direzione troverà nell’amministrazione comunale un sostegno e un punto di riferimento.

Anche l’assessore al benessere e innovazione sociale, formazione generale e sportiva per la valorizzazione della persona Luigina Renzi ha posto l’accento sul senso e sull’importanza di fare rete, soprattutto nei servizi rivolte alle donne e ai minori. “Sensibilizzare, prevenire, monitorare il fenomeno, rafforzare la rete dei servizi territoriali e dei centri antiviolenza sono azioni che l’Ente svolge nella gestione del tema sulla violenza di genere. La rete di associazioni ed istituzioni presenti in città permette di gestire la richiesta di aiuto della donna in modo tempestivo e con il coinvolgimento delle competenze di tutti i soggetti. A questo va aggiunto che, nelle situazioni di emergenza, il Comune di Spoleto interviene proteggendo le donne con figli minori”.

Un tema, quello della tutela delle donne vittime di violenza, che vede in prima linea, insieme alle associazioni e alla Usl Umbria 2, anche le forze dell’ordine come hanno ricordato Teresa Messore, Capitano dei Carabinieri di Spoleto e Claudio Giugliano, Commissario di Pubblica sicurezza. “Anche in questo territorio ci sono casi di violenza – ha spiegato il Commissario Giugliano – Il primo passo è non avere paura e non sottovalutare quei segnali che possono sembrare innocui. L’invito è di informare sempre le forze dell’ordine”.

Il codice rosso, la legge n° 69 del 19 luglio 2019, ha inasprito molto la pena – ha aggiunto il Capitano Messore – La problematica maggiore si presenta quando le donne, per paura o perché pensano che l’altro possa cambiare, non denunciano. L’arma dei carabinieri ha una rete capillare sul territorio. Qualsiasi presidio trovate è utile per presentare una denuncia in caso di bisogno.

Questi gli altri appuntamenti in programma:

Giovedì 25 novembre

ore 9.30 – Plessi Infanzia e Primaria di Villa Redenta

incontro degli Amministratori Comunali con gli insegnanti e gli studenti del Secondo Circolo Didattico

ore 10.30 – ITCG ‘Spagna’, viale Martiri della Resistenza

iniziative a cura dei ragazzi e delle ragazze dell’IIS

interverranno il Sindaco Andrea Sisti e gli Assessori Luigina Renzi e Danilo Chiodetti

ore 12.00 – a piedi dall’ITCG ‘Spagna’ per raggiungere Piazza Pianciani

ore 12.30 – Piazza Pianciani

Spoleto: scarpe rosse per camminare insieme contro la violenza sulle donne

istallazione di scarpe rosse e di un’opera di Gianni Tarli | interverranno gli Assessori

Danilo Chiodetti e Luigina Renzi | a seguire Marina Antonini leggerà una poesia di Franco Leone

a cura dell’associazione Spoleto nel cuore

ore 15.00 – giardini di viale Matteotti

Verniciamo la panchina di rosso

interverranno gli Assessori Luigina Renzi e Danilo Chiodetti

alcuni lettori volontari leggeranno delle poesie

a cura del Comune di Spoleto e di tutte le associazioni che hanno aderito all’iniziativa

ore 21.00 – Sala Frau

proiezione in anteprima del film Beginning di Dea Kulumbegashvili

un atto d’accusa universale contro la violenza sulle donne

costo del biglietto € 5,00

a cura del Comune di Spoleto

Sabato 27 novembre, su iniziativa della Governatrice dell’Inner Wheel Club Distretto 209 Simona Granelli, il Club di Spoleto devolverà un contributo al servizio “Codice rosa” dell’Ospedale di Spoleto

Domenica 28 novembre

ore 9.30 – Casina del’Ippocastano ritrovo

Spoleto in marcia | ore 10.15 partenza | ore 12.00 ristoro a Il piccolo bar

iscrizione libera a partire da € 5,00 | il ricavato sarà devoluto al Centro Antiviolenza Crisalide

con la partecipazione del presidio Libera Spoleto ‘Angela Fiume’ e del Comitato ‘Barbara Corvi’

a cura del Rotary Club Spoleto, Rotaract Club Spoleto, Inner Wheel Club Spoleto Distretto 209

Il Rotaract Club di Spoleto donerà delle targhe con il n. di telefono nazionale 1522

Martedì 30 novembre

ore 9.30 – IPSEOASC Alberghiero ‘G. De Carolis’

convegno ‘Il 25 novembre: solo una questione di donne?’

interverrà Roberta Galassi, Dirigente scolastico

Luigina Renzi, Assessora del Comune di Spoleto

Pina Zito, Presidente FIDAPA BPW Italy, sez. Spoleto

Vanna Ugolini, Direttrice resp. redazione de ‘Il Messaggero’ di Terni

Marina Antonini, Referente del CAV di Spoleto

Agnese Protasi, Psicologa

a cura della FIDAPA BPW Italy, sezione di Spoleto

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*