Claudia Grisanti candidato alle regionali nella lista Partito dei Socialisti e Riformisti

DifendiAmo Spoleto: “Nihil inimicius quam sibi ipse”

Il centro sinistra spoletino ha un suo candidato alle elezioni regionali: è Claudia Grisanti, libera professionista nel campo della cultura e del turismo, da sempre residente nella nostra città e indipendente nelle file del Partito dei Socialisti e Riformisti. Una candidatura sostenuta all’unanimità dalle tre sezioni socialiste del nostro Comune e che rappresenta a tutti gli effetti un’importante, reale opportunità perché la nostra città e le sue urgenti aspettative di ripresa economica e di generale tutela della comunità sociale siano, finalmente, rappresentate in modo diretto nel Consiglio Regionale dell’Umbria.

La compattezza con cui il nostro partito si presenta agli elettori umbri è fuori di dubbio. Così sono tangibili i risultati di buon governo di chi ha sin qui ben lavorato nei rispettivi ambiti di delega, in rappresentanza del Gruppo Socialista in Regione. Per la nostra candidata è possibile quindi raccogliere un consenso importante da parte di tutta l’area di centro sinistra di questa città, perché riteniamo che gli appartenenti a questa storica compagine vincente del nostro territorio vorranno far mente locale sulla necessità di non disperdere l’unico vero voto possibile per un candidato spoletino della sinistra riformista, appunto Claudia Grisanti.

Le ragioni sono palesi ed oggettive: a differenza delle varie frammentazioni della destra locale e delle liste civiche che la fiancheggiano con varie candidature già fallimentari in partenza, la nostra candidata, al contrario, può ben aspirare al sostegno dell’intero arco di centro sinistra, se questo – una volta tanto e finalmente – vorrà essere concreto e lungimirante.

Inoltre, i socialisti spoletini, che nella precedente competizione regionale raccolsero un notevolissimo risultato in termini di voti e che, insieme ai tanti nostri simpatizzanti oggi sostengono uniti la candidatura di Claudia Grisanti, potranno esprimere, secondo la vigente legge elettorale, una seconda preferenza di genere maschile.

Nei prossimi giorni presenteremo Claudia Grisanti e il suo programma politico ai cittadini del nostro comprensorio, ma sin da ora rivolgiamo a tutte le elettrici e gli elettori un invito forte di recarsi alle urne per non gettar via l’inestimabile valore di questo diritto-dovere democratico.

Sconfiggiamo insieme il triste fenomeno dell’assenteismo elettorale che, invece di eliminare, dà continuità ad una cattiva prassi politica verso cui si vorrebbe protestare. Invitiamo tutte le donne elettrici e tutti gli uomini elettori a credere nella proposta politica di questa candidata spoletina, anche perché rappresenta l’unica vera possibilità di rappresentanza politica della città di Spoleto nel consesso amministrativo della Regione dell’Umbria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*