Da martedì 24 sarà nuovamente visitabile il Ponte Sanguinario

Da oggi, grazie ad una collaborazione tra Comune di Spoleto e la Cooperativa Sociale “Il Cerchio”, sarà possibile effettuare le prime visite al Ponte Sanguinario.

Il progetto, inaugurato stamani alla presenza tra gli altri del Sindaco Fabrizio Cardarelli e del Vicesindaco Maria Elena Bececco, garantirà, dopo un intervento di recupero finanziato dai Lions, l’apertura del monumento nei periodi festivi e nei weekend (venerdì, sabato e domenica), dalle ore 10 alle 12:30 e dalle 15 alle 17, grazie alla presenza delle persone ospiti della residenza “Le Ville”, che si trova in piazza della Vittoria ed è gestita direttamente dalla Cooperative Il Cerchio.

Un progetto più vasto che mira a valorizzare il patrimonio artistico e monumentale attraverso percorsi di inclusione sociale, rendendo visitabili luoghi che, come il Ponte Sanguinario, non sono ad oggi pienamente fruibili. Entro Pasqua, grazie ai progetti attivati tramite il Servizio Civile Nazionale, è in programma anche l’apertura anche della Chiesa SS. Giovanni e Paolo.

Saranno due le persone (Loredana Camuzzi e Giorgio Fagotti) che, oltre a garantire l’apertura del Ponte Sanguinario accompagnando spoletini e turisti nella visita, forniranno loro le schede informative predisposte dalla Direzione Cultura e Turismo del Comune.

Prima dell’apertura del monumento l’A.se ha effettuato degli interventi di sistemazione nell’area circostante il monumento, mentre l’edicola Conti e la gelateria Yogopaz, per rendere maggiormente visibile il punto di ingresso al Ponte, che la VUS avrà il compito di pulire quotidianamente, hanno messo a disposizione le proprie fioriere durante tutto il periodo invernale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*