Tornano a Spoleto gli Ondanueve String Quartet

 
Chiama o scrivi in redazione


Tornano a SPOLETO gli Ondanueve String Quartet musicisti dei film di Ozpetek e Sorrentino. Dopo la partecipazione al Christmas Spoleto jazz della Spoletoproevents, gli Ondanueve String Quartet, il quartetto d’archi che con la sua musica ci ha fatto viaggiare attraverso etnie e culture nel mondo, ci regaleranno due nuovi appuntamenti a Spoleto il 28 Febbraio in occasione di SPOLETO CITTA’ CARDIOPROTETTA e a Norcia Domenica 1 Marzo per IL NERO NORCIA FESTIVAL con “Boundary Line”, titolo anche del loro ultimo lavoro discografico.

Il primo concerto si terrà presso il Teatro San Nicolò alle ore 21 ed è un evento organizzato da Mediolanum in collaborazione con Lions e Associazione Cento Comuni per promuovere l’iniziativa “Spoleto Città Cardioprotetta” nella raccolta fondi per l’acquisto di defibrillatori per la città. Il giorno dopo Nero Norcia Festival accoglierà gli Ondanueve in piazza San Benedetto alle 15:30 in occasione della Mostra Mercato del Tartufo Nero di Norcia.

Quest’ultimo concerto è stato organizzato in collaborazione con Spoletoproevents, importante punto di riferimento di proposte musicali provenienti da ogni parte d’Italia e non solo. Gli Ondanueve: Andrea Esposito, Paolo Sasso (Violini), Luigi Tufano (Viola) e Marco Pescosolido (Violoncello), con le percussioni di Riccardo Schmitt, sono una formazione piuttosto nota grazie ad importanti collaborazioni, oltre che a numerosi progetti live che vede coinvolti nomi come Velvet Underground e Amii Stewart, e in varie colonne sonore tra cui le musiche del film “I Mostri Oggi” di Enrico Oldoini (musiche di Louis Siciliano), della pubblicità della BMW serie 5-XDrive nel 2006 e “Le conseguenze dell’amore” di Paolo Sorrentino, “La Kryptonite nella borsa” di Ivan Cotroneo, “Amiche da morire” di G. Farina, “Magnifica Presenza” e “Allacciate le cinture” di Ferzan Ozpetek.

Gli Ondanueve sono riusciti in maniera sublime ad affiancare alle esperienze classiche il jazz, la world music ed il rock, per arrivare ad un linguaggio musicale eclettico e coinvolgente.

La band ama arricchire le proprie idee musicali con quelle di altri artisti al fine di proporre arrangiamenti rivisitati ma conservando le peculiarità degli autori originali, da Mozart a Michael Jackson, U2, Police, Piazzolla, Turtle Island, Queen, Chick Corea, ed altri, basandosi su una filosofia musicale di fusione di elementi provenienti da tradizioni differenti, rielaborati e interiorizzati in una spontanea simbiosi.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*