Carabinieri Spoleto, un arresto e una denuncia, controllo del territorio

 
Chiama o scrivi in redazione


Carabinieri Spoleto, un arresto e una denuncia, controllo del territorio

Nel corso del fine settimana la Compagnia Carabinieri di Spoleto ha posto in essere un’attività di controllo straordinario del territorio eseguendo numerosi servizi esterni con l’effettuazione di posti di controllo e procedendo all’arresto in ottemperanza ad un ordine di carcerazione.

Nel dettaglio le pattuglie dipendenti hanno effettuato numerosi controlli di persone e veicoli in transito sulle maggiori arterie spoletine elevando diverse contravvenzioni al cds soprattutto per guida con l’uso del cellulare e senza cintura di sicurezza.

In particolare, il pronto intervento spoletino ha provveduto a deferire in s.l. un giovane 29enne della zona per guida in stato d’ebbrezza con tasso alcolemico di gran lunga al di sopra della soglia consentita, a seguito di coinvolgimento dello stesso in un sinistro stradale autonomo senza feriti.

Nella serata di sabato la dipendente Stazione di Spoleto ha tratto in arresto un 43enne romano in ottemperanza ad un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Spoleto seguito condotte di lesioni gravi da lui poste in essere diversi anni fa nella capitale e per il quale lo stesso è stato condannato a 12 anni.

In particolare il ragazzo, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso una locale comunità di recupero per tossico dipendenti, aveva compiuto delle gravi lesioni aggravate mediante l’utilizzo di un’arma comune da sparo nei confronti di un ragazzo romano.

Lo stesso dopo le formalità di rito è stato associato presso il Carcere di Spoleto. L’attività dell’Arma dei Carabinieri Spoletina prosegue sia in ottica preventiva che repressiva sul territorio con attenzione anche al corretto rispetto delle norme connesse alla circolazione stradale e al controllo e contrasto dello spaccio e del consumo di stupefacenti.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*