Codice rosso a Spoleto, arrestato per maltrattamenti all’ex coniuge

Codice rosso a Spoleto, arrestato per maltrattamenti all’ex coniuge

Codice rosso a Spoleto, arrestato per maltrattamenti all’ex coniuge

In questi giorni il personale della Compagnia Carabinieri di Spoleto ha dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare in carcere nei confronti di un uomo presunto responsabile di gravi condotte nei confronti dell’ex-coniuge.

La misura coercitiva è frutto della tempestiva azione dei Carabinieri nel raccogliere rapidamente elementi utili, concordati dalla Procura della Repubblica di Spoleto volti a confermare le condotte ipotizzate di violenza psicologica, la forma più subdola di maltrattamento, assunte dal soggetto tratto in arresto per reati di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e minaccia.

Nel dettaglio, nel ripercorrere quanto accaduto, i comportamenti contestati afferiscono agli ultimi 8 mesi successivamente alla separazione tra i due, allorquando lo stesso avrebbe assunto comportamenti psicologicamente violenti reiterati nel tempo, in grado di ingenerare ansia e timore nella donna.

Tali condotte sono state ritenute assolutamente gravi dall’Autorità Giudiziaria, per questo la tempestività nell’azione e la sensibilità degli operatori nel confrontarsi con situazioni del genere mostra chiaramente che il livello di attenzione sulla trattazione dei fenomeni di “codice rosso” è sempre molto elevato.

Nel caso di specie le condotte fattuali poste in essere hanno ingenerato grande preoccupazione e timore nella vittima, determinando così la necessità immediata di tradurre l’ex marito presso la Casa di Reclusione di Spoleto. Le persone sottoposte ad indagini preliminari si presumono innocenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*