Droga e violazione norme anti covid-19, guai per quattro giovani

 
Chiama o scrivi in redazione


Droga e violazione norme anti covid-19, guai per quattro giovani

In quattro a bordo di un veicolo nel centro di Spoleto è stata intercettata da una pattuglia della Polizia di Stato durante gli ordinari controlli del territorio di Spoleto. Chi era alla guida dell’auto ha cominciato a fare manovre strampalate e questo ha avuto come effetto che gli agenti  si sono insospettiti di più e li hanno bloccati.

Dai controlli effettuati è emerso che i quattro giovani non erano spoletini. il proprietario del veicolo ed un secondo passeggero risultavano del comprensorio di Nocera umbra e gli altri due del Folignate.

  • Tutti i soggetti non sono riusciti a giustificare la loro presenza in Città.

Approfondendo il controllo sono emersi numerosi precedenti per tre dei quattro giovani: un italiano del 2000, due cittadini albanesi rispettivamente del 2002 e del 2000 ed infine un cittadino tunisino del 2001.

Nello specifico a proprio carico risultavano precedenti di Polizia in materia di sostanze stupefacenti nonché, a carico di due di loro, gravavano delle misure di prevenzione quale l’obbligo di firma e presentazione negli uffici di Polizia.

Sono scattati così altri controlli dai quali veniva rinvenuta della sostanza stupefacente nascosta addosso a due dei quattro giovani per un totale complessivo di 55 grammi di hashish e 7 grammi di Marijuana.

  • Parte della sostanza già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio.

E’ stata, inoltre, rinvenuta la somma di oltre 150 euro in banconote di medio e piccolo taglio, evidente provento dell’attività di spaccio nonché, sempre nascosto addosso ad uno di loro, un piccolo bilancino elettronico di precisione con evidenti tracce di residui di sostanza resinosa nella parte destinata alla pesa.

  • Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro

I due soggetti, l’italiano ed uno dei due albanesi responsabili del possesso delle sostanze stupefacenti del bilancino e della somma di denaro, sono strati arrestati con comunicazione immediata all’Autorità Giudiziaria.

Gli altri due, l’altro cittadino albanese ed il tunisino, sono stati denunciati per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Questa mattina è stato convalidato l’arresto..

Inoltre a carico di tutti è quattro i soggetti sono state elevate sanzioni per la violazione della normativa anti Covid-19 e saranno avviati le procedure per l’adozione del provvedimento di Foglio di Via Obbligatorio da parte del Questore di Perugia così da vietargli il ritorno in Città fino ad un massimo di tre anni.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*