Tossico fuori di testa per astinenza da droga aggredisce familiari, arrestato

Tossico fuori di testa per astinenza da droga aggredisce familiari, arrestato

Tossico fuori di testa per astinenza da droga aggredisce familiari, arrestato

Tossico in crisi di astinenza– I Carabinieri della Compagnia di Spoleto hanno arrestato un 29enne residente in città, accusato di aver commesso gravi reati ai danni dei suoi familiari con cui convive. Le vittime hanno subito violenze fisiche e psicologiche per un periodo prolungato.

I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare che prevede gli arresti domiciliari in una comunità residenziale. La misura è stata richiesta dal PM della Procura di Spoleto e disposta dal Tribunale di Spoleto.

Le indagini, condotte dalla Stazione di Spoleto, sono iniziate a seguito delle denunce presentate dalla famiglia del giovane. I familiari, esasperati dalle continue vessazioni, dai comportamenti minacciosi e aggressivi, nonché dalle richieste estorsive di denaro finalizzate all’acquisto di droga, hanno deciso di rivolgersi alle autorità.

La dipendenza da droghe del giovane è stata identificata come la causa scatenante delle lesioni e delle minacce ai danni dei familiari. Dopo le formalità di rito, il ragazzo, nato nel 1994, è stato collocato in una comunità dove sconterà la sua pena agli arresti domiciliari, con la speranza di uscire dallo stato di tossicodipendenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*