Ospedale San Matteo degli Infermi, nuovo incontro del Sindaco con lo Spoleto City Forum

 
Chiama o scrivi in redazione


Un confronto per fare il punto della situazione sulle varie questioni che stanno interessando l’ospedale di Spoleto. Si è svolto ieri mattina a Palazzo comunale il secondo incontro tra il Sindaco Fabrizio Cardarelli e i rappresentanti dello Spoleto City Forum e del Tribunale per i diritti del Malato.

© Protetto da Copyright DMCA

Tra i temi trattati, innanzitutto quello relativo alla nomina dei due nuovi primari di Chirurgia e di Anestesia e Rianimazione su cui lo stesso Sindaco era intervenuto nei giorni scorsi. “Abbiamo ricevuto rassicurazioni dalla Presidente Marini – ha comunicato Cardarelli nel corso dell’incontro – che tutto verrà fatto nei tempi previsti dal bando ed è quindi lecito aspettarsi la nomina dei primari entro il 2 aprile”.

Sul tavolo anche la nomina di fine dicembre degli 11 responsabili dei dipartimenti sanitari della USL Umbria 2, su cui già nelle scorse settimane era intervenuto il City Forum segnalando che, tra questi, solamente uno proveniva dal San Matteo degli Infermi (nello specifico il dott. Nazareno Miele). “Un dato preoccupante – sono state le parole di Sergio Grifoni, presente all’incontro insieme a Bianca De Angelis del TDM, al dott. Enzo Ercolani e a Sergio Granelli e Orlando Settimi dello Spoleto City Forum – non tanto per una questione di prestigio, quanto perché non avere responsabili di dipartimento del nostro nosocomio può rappresentare un limite per gli sviluppi futuri del San Matteo”.

Affrontate anche le questioni relative al personale, considerato carente in molti reparti dell’ospedale a causa del mancato reintegro e all’utilizzo delle sale operatorie per gli interventi chirurgici:”In tutto ne abbiamo tre – ha spiegato Bianca De Angelis – e molto spesso vengono utilizzate per la chirurgia pediatrica e per la maxillo-facciale, ossia per interventi che potrebbero essere eseguiti in ospedali con un numero maggiore di sale operatorie, lasciando alla nostra chirurgia generale maggiore disponibilità. Solo l’abnegazione e l’estrema professionalità dei chirurghi del nostro ospedale permette di mantenere ancora un alto livello di attività”.

“L’utilità di questi incontri – ha dichiarato il Sindaco Cardarelli – sta proprio nella possibilità di monitorare insieme e giorno per giorno l’evolversi della situazione. Incontrerò nuovamente la Presidente Marini, con cui ho parlato nei giorni scorsi per la nomina dei primari, e rappresenterò a lei dettagliatamente le questioni che abbiamo affrontato oggi”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*