La Fondazione CARISPO dona 23 termoscanner alle scuole

 
Chiama o scrivi in redazione


La Fondazione CARISPO dona 23 termoscanner alle scuole

La Fondazione CARISPO dona 23 termoscanner alle scuole
Il Presidente Zinni:”La scuola è una nostra priorità. Sapevamo che c’era questo tipo di bisogno e ci siamo mossi per poter fare la donazione ai dirigenti scolastici”

Ventitre termoscanner per le scuole di Spoleto. È questa la donazione che stamattina il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto Sergio Zinni ha consegnato ai dirigenti scolastici, un segno di vicinanza in un momento ancora segnato dall’emergenza sanitaria.
La cerimonia si è svolta nella Sala dello Spagna a Palazzo comunale alla presenza del Sindaco Umberto de Augustinis, del Vicesindaco Beatrice Montioni e dei dirigenti scolastici Norma Proietti (I Circolo), Silvia Mattei (II Circolo), Massimo Fioroni (Istituto Comprensivo I), Mario Lucidi (Istituto Comprensivo II), Mauro Pescetelli (Istituto Istruzione Superiore “Sansi – Leonardi – Volta”) e Roberta Galassi (Istituto Alberghiero “Giancarlo De Carolis”).

“La Fondazione si muove e opera in diversi settori, ma abbiamo sempre cercato di dare priorità alla scuola, al mondo dell’istruzione e della formazione – sono state le parole del Presidente Zinni nel corso della cerimonia – In queste ultime settimane abbiamo registrato questo tipo di necessità, anche alla luce del periodo delicato che stiamo attraversando e, coordinandoci con l’amministrazione, abbiamo provveduto all’acquisto di 23 termoscanner”.
Gli strumenti per la misurazione della temperatura donati dalla Fondazione CARISPO saranno assegnati alle singole scuole direttamente dai dirigenti scolastici.

“In questi mesi ognuno di voi ha lavorato con grande impegno, dando il meglio di sé in un periodo veramente duro: vi ringrazio per quello che avete fatto e per quello che state facendo. Un ringraziamento che estendo al Vicesindaco Montioni e alla dirigente Bugiantelli – ha dichiarato il Sindaco de Augustinis rivolgendosi ai dirigenti scolastici – L’azione della Fondazione CARISPO e del Presidente Zinni è il segno di una vicinanza e di una sensibilità molto particolare nei confronti della città. La Fondazione ci è sempre stata vicina, così come ha fatto con la scuola, in maniera discreta ma costantemente presente: questo dimostra che solo quando ci si muove nella stessa direzione con impegno, serietà e dedizione si lavora tutti nella stessa direzione si possono migliorare le cose, anche in contesti difficili come quello che stiamo vivendo e in quelli che la ripresa del contagio e le difficoltà economiche costringono a vivere”.

“Quando ho sentito il Presidente Zinni e mi ha parlato della donazione ci siamo subito mossi per capire le necessità dei dirigenti scolastici – stato l’intervento del Vicesindaco Montioni – Nell’arco di pochi giorni abbiamo definito il quadro delle esigenze comunicandolo alla Fondazione. La stretta collaborazione che si è instaurata in questi mesi di intenso lavoro ci permette oggi di fare tutto con maggiore velocità e, di questo, sento di dover ringraziare i dirigenti scolastici per la disponibilità e la Fondazione CARISPO per la sensibilità dimostrata anche in questa circostanza”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*