Il Sindaco riceve il regista cinese Meng Jinghui

Meng Jinghui tra le figure più rappresentative del teatro sperimentale d'avanguardia cinese

Meng Jinghui

Il Sindaco riceve il regista cinese Meng Jinghui. Il regista Meng Jinghui, tra i più celebrati autori del teatro di avanguardia cinese, resident director alla National Theatre Company of China di Pechino, ha incontrato stamani a Palazzo Comunale il Sindaco di Spoleto e Presidente della Fondazione Festival dei 2 Mondi Fabrizio Cardarelli. Meng Jinghui, influente esponente direttore artistico del Beijing Fringe Festival, spesso presente con le sue produzioni al Festival Off di Avignone, accompagnato dalla direttrice dell’Istituto italiano di cultura a Pechino Stefania Stafutti, è da alcuni giorni in Umbria per valutare possibilità di collaborazione con importanti istituzioni ed eventi culturali in Umbria. Giorni fa ha incontrato il direttore artistico del Festival di Spoleto Giorgio Ferrara per sviluppare eventuali ipotesi di collaborazione.

Il Sindaco Cardarelli ha ricordato la dimensione internazionale del Festival di Spoleto, sempre orientato a forme collaborazione multiculturale, tra cui quella recentissima con il Festival Musicale di Cartagena, sottolineando l’interesse ad aprire a possibili collaborazioni con la Cina, un mercato culturale di notevole potenzialità e sviluppo. Un’ottica, quella della cooperazione tra Italia e Cina, rimarcata anche dalla direttrice dell’Istituto italiano di cultura a Pechino che ha posto l’accento sull’accelerazione e sul rafforzamento dei rapporti di scambio e dei processi di internazionalizzazione tra i due paesi.

Meng Jinghui, di fronte al prestigio storico-artistico del Festival di Spoleto, ha detto di essere onorato di poter aver potuto studiare da vicino foto, materiali e documenti che testimoniano artisti, spettacoli ed eventi che a Spoleto hanno scritto pagine importanti della cultura occidentale del ’900. Al termine dell’incontro, definito dalle parti foriero di possibili importanti prospettive, il Sindaco ha omaggiato Meng Jinghui e Stefania Stafutti con un libro sul Teatro Nuovo.

Meng Jinghui tra le figure più rappresentative del teatro sperimentale d’avanguardia cinese. Fondatore e direttore del Beijing Film Festival dal 2008; fondatore e direttore del Festival del Teatro Internazionale di Wuzhen dal 2013. Laureato dell’Accademia Centrale di Arte Drammatica di Pechino nel 1986. Dal 1987 ha prodotto e messo in scena decine di capolavori della drammaturgia internazionale tra cui “Aspettando Godot” (Beckett), “La cantatrice calva” (Ionesco), “Il soldato Woyzeck” (Buchner), “Il balcone” (Genet), “L’amore è più freddo della morte” (Fassbinder).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*