Spoleto, premio Sandalapius per lo Sport

Spoleto, premio Sandalapius per lo Sport

SPOLETO – In occasione della Giornata Annuale dello Sport, istituita dall’Amministrazione Comunale, sono stati assegnati questo pomeriggio a Palazzo Mauri i Premi Sandalapius per lo Sport 2015. Il premio, che avrà cadenza annuale, rappresenta il riconoscimento della città agli atleti che nel corso dell’anno precedente hanno ottenuto risultati di rilievo a livello nazionale ed internazionale. Non solo. Nel corso del pomeriggio, il Sindaco Fabrizio Cardarelli e il consigliere comunale con delega allo sport Roberto Settimi (presenti anche il Presidente del Consiglio Comunale Giampiero Panfili, l’assessore Antonio Cappelletti e il consigliere comunale con delega allo sviluppo economico Zefferino Monini) hanno assegnato altri premi a Società, tecnici, dirigenti e collaboratori sportivi che si sono particolarmente distinti per i risultati e la promozione della pratica sportiva giovanile.

Tre le categorie previste (oltre al premio assegnato agli atleti) a testimonianza della “gratitudine per la dedizione e l’insegnamento dei valori dello Sport ai giovani della nostra Città”. Il Premio Speciale, andato a Francesco Merini; il Premio Sandalapius alla Memoria, assegnato a Carlo Fedeli Alianti, Cesare Maiocchi, Antonio Busetti, Paolo Laureti, Dante Burli, Giancarlo Mercatelli e Pietro Sbardella e quello a Tecnici e Dirigenti che ha visto premiati Luigi Petrini, Filippo Pupella, Walter Ponti, Luciano Panetti, Germano Cilento, Pietro Roscini, Paolo Pietro Ciaramellari, Luigi Auguadro e Ivelina Nikolova Taleva.

Per il Premio Sandalapius Atleti, relativo ai risultati ottenuti nel 2014, sono stati assegnati ben 28 premi: Enea Bastianini (10° Classificato Campionato Mondiale Moto 3), Filippo Bertuzzo (2° classificato Campionato Italiano Motocross MXGP), Piero Pietrangeli (2° Classificato Campionato Trial TR2), Emiliano Bellucci (Campione Europeo Endurance Superbike), Filippo Giovannetti (3° Classificato Campionato 5° World Wukf Championship Karate 80 Kg), Giulia Ricci (Campionessa italiana Specialità Ginnastica Ritmica Clavette e Cerchio), Gaia Di Lodovico (2^ Classificata Trofeo CONI Nazionale Allieve Ginnastica Ritmica), Desirè Ministrini (2^ Classificata Trofeo CONI Nazionale Allieve Ginnastica Ritmica), Benedetta Tuzi (2^ Classificata Trofeo CONI Nazionale Allieve Ginnastica Ritmica), Leonardo Lancia (3° Classificato Cat. M5 Sella Ronda Hero), Caterina Pannelli (Medaglia d’Oro 100 metri e lungo Special Olympics), Simone Panfili (2° Classificato Campionato Nazionale Individuale Karate), Martina Bellini (2^ Classificata Campionato Nazionale Individuale Karate), Rita Bazzani (2^ Classificata Campionati Italiani Pistola 10 m.), Pier Giorgio nardi (2° Classificato Campionati Italiani Pistola Automatica e sportiva), Lucrezia Bacchi (2^ Classificata Campionato Italiano Combinata Danza sportiva), Francesca Cartoni (2^ Classificata Campionati Italiani Juniores tiro a segno), Giacomo Porrazzini (3° Classificato Campionati Italiani Assoluti Cat. Master carabina 10 metri), Ania Alleva (3^ Classificata 1^ Prova Campionato Nazionale GPG Under 14 G.P. Kinder + Sport – Spada), Tommaso Archilei (3° Classificato Under 14 International Fencing “E. Mangiarotti” – Sciabola), Antonio Cereda (2° Classificato Campionato Italiano a Squadre Prova Cir. Nazionale Under 14 G. P. Kinder + Sport – Spada), Michele Ciarletti (2° Classificato Campionato Italiano a Squadre Prova Cir. Nazionale Under 14 G.P. Kinder + Sport – Spada), Giuseppe Antonio Coricelli (2° Classificato Campionato Italiano a Squadre Prova Cir. Nazionale Under 14 G.P. Kinder + Sport – Spada), Federica Petrini (5^ Classificata Campionato Italiano 51° GPG Riccione Trofeo “Renzo Nostini” – Fioretto), Squadra Bocciofila Spoletina (Campione d’Italia a Squadre 4^ Categoria Bocce), Alessio Andolfi (Finalista Campionati Italiani Estivi Roma 2014 Specialità “100 Farfalla), Mauro Cimicchi (Ironman Zurigo 2014 – 3,8 km nuoto, 180 km bici e 42 km corsa), Raffaele Nigro (Pugile Chessboxer Internazionale).

Il premio prende il nome da un’antica porta di accesso di Spoleto, che si trovava nella parte bassa della città, nelle vicinanze dell’anfiteatro romano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*