Spoleto, inaugurata la 33esima edizione della Settimana Internazionale della Danza

La partecipazione prevede 300 giovani ballerini, provenienti da tutto il mondo

Spoleto, inaugurata la 33esima edizione della Settimana Internazionale della Danza

In occasione della Giornata Mondiale della Danza, Spoleto inaugura la sua 33esima edizione della Settimana Internazionale della Danza. L’evento, patrocinato dal Comune di Spoleto, vedrà la partecipazione di 300 giovani ballerini, provenienti da tutto il mondo, che si esibiranno sul palco del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti nei prossimi giorni.

Un’edizione speciale che riporta a Spoleto non solo il blasonato International Dance Competition, unico in Italia a far parte della Federazione dei Concorsi di Danza più famosi al mondo, ma anche appuntamenti collaterali. All’ingresso del Teatro Menotti è stata allestita una mostra con le immagini dei vincitori delle edizioni del passato, che oggi sono primi ballerini nei teatri più important al mondo.

Il programma prevede inoltre masterclass aperte anche a chi non è iscritto alla competizione e la presentazione del libro di Giovanni Picone, Presidente della Giuria ed etoile internazionale. Venerdi 3 maggio, nel pomeriggio, saranno assegnati i premi in danaro, le medaglie, le borse di studio in accademie e scuole di danza italiane ed estere e verrà decretato il vincitore del Gran Prix Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto. Tutto il concorso sarà eccezionalmente visible in streaming. Gli appuntamenti si concluderanno con il Gala dei vincitori sabato 4 maggio alle ore 20, che vedrà anche la partecipazione del Maestro Mvula Alessandro Sungani, Consigliere per la danza del Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.

La Giuria Presidente della giuria Giuseppe Picone, etoile internazionale e principal guest nei più importanti teatri del mondo. Al suo fianco Massimiliano Volpini, Direttore del Corpo di www.idcspoleto.com Ballo del Teatro Nazionale di Zagabria; Reginaldo Oliveira, Direttore del Corpo di Ballo del Teatro di Salisburgo, Annamaria Galeotti, Direttore dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma; Svetlin Ivelinov, Direttore Artistico del Balletto del Teatro Musicale Nazionale di Sofia e Mauro de Candia, coreografo di valore internazionale. Presidente del Premio della Critica Sara Zuccari, giornalista, storico e critico di danza, Direttore del giornaledelladanza.com

Il Concorso
Il concorso International Dance Competition prenderà il via mercoledì 1 maggio con le categorie Solisti Sezione Classica, Solisti Sezione moderna/contemporanea, Pas de Deux, Sezione Composizione Coreografica, Sezione Gruppi. Con la sezione classica suddivisa in due: scuole non professionali, da un lato, e Accademie, scuole di ballo degli Enti Lirici e/o teatrali e Scuole Professionali, dall’altro. Età tra i 9 e i 24 anni per le sezioni classica e moderna. Nessun limite di età invece per i coreografi e per i gruppi.

Andrea Sisti, Sindaco di Spoleto – «Ogni cosa, come in questa manifestazione, si fa costruendo insieme. Ora spetta a noi anche consolidare e creare le basi di un ulteriore sviluppo. Ed è assolutamente giusto riproporre cose che in passato sono state fatte bene. Non necessariamente tutto deve essere innovazione. E i vostri, e nostri, ragazzi della danza sono dei veri ambasciatori della città, messaggeri privilegiati».
Danilo Chiodetti, Assessore alla Cultura Comune di Spoleto« Spoleto  è la città delle opportunità e, visto l’aumento delle iscrizioni in questa edizione del Concorso di Danza Città di Spoleto, ci aspettiamo un futuro sempre più luminoso per l’evento».

Per gli organizzatori è uno sforzo non indifferente, l’amministrazione è vicina alla manifestazione e non può che augurargli il meglio. Paolo Boncompagni, Direttore Generale – «Questa è un’edizione speciale perchè si torna a parlare di Settimana Internazionale della Danza, un contenitore che unisce al Concorso anche eventi collaterali. Tanti i partecipanti dall’estero e grande valore della giuria. Tutte le selezioni saranno trasmesse per la prima www.idcspoleto.com volta in streaming e ci aspettiamo una grande partecipazione al Gala di sabato 4 che si aprirà con una coreografia eseguita dai ballerini della Fondazione Formazione Danza e Spettacolo di Genova».

Irina Kashkova, Direttore Artistico -«La nostra Giuria è straordinariamente qualificata, quasi tutti italiani e coreografi, con esperienze in teatri e compagnie internazionali. Saranno con noi tutta la settimana e esamineranno circa 300 ballerini. Quest’anno avremo sul palco almeno più di venti coreografie. Ed è significativo anche l’arrivo di nove concorrenti dalla Cina, che hanno vinto il Concorso IDC China, con il quale siamo gemellati da qualche anno».

In totale saranno circa 27 i componenti della delegazione asiatica. Sara Zuccari, Presidente del Premio della Critica – «Collaboro con la manifestazione da una ventina di anni e da allora cerchiamo di portare al massimo livello il concetto di bellezza a Spoleto, una città già bellissima di suo. Con la speranza che torni in città anche una Maratona di Danza come fu nel 2014 perchè il pubblico ha fame di danza».

La cosa significativa è che i ragazzi che vengono alla Settimana Internazionale della Danza possono anche studiare con coreografi di primissimo livello e migliorarsi. Inserire il Concorso di Spoleto nel proprio curriculum è per i giovani danzatori motivo di vanto professionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*