I bambini a Spoleto progettano il giardino della scuola XX Settembre

Concluso il progetto di educazione ambientale con gli alunni della XX Settembre

 
Chiama o scrivi in redazione


I bambini a Spoleto progettano il giardino della scuola XX Settembre. Un percorso di educazione ambientale rivolto ai bambini e un intervento di sistemazione che ha interessato il giardino interno della Scuola XX Settembre. Si sono conclusi ieri i due progetti seguiti dall’assessorato all’ambiente che hanno visto il coinvolgimento della classe 4 A e dei tecnici dell’ufficio ambiente del Comune di Spoleto.

Un’attività che, grazie a “Progetta il Tuo Giardino”, ha permesso agli alunni sia di osservare alcuni spazi verdi della città conoscendone anche gli elementi di progettazione, sia di lavorare in classe elaborando le proposte per valorizzare gli aspetti positivi del giardino della scuola, correggendone al contempo quelli da loro ritenuti maggiormente negativi.

Parallelamente l’ufficio ambiente ha lavorato al progetto di messa in sicurezza e di manutenzione straordinaria del giardino esterno, rimodulandolo anche in funzione delle idee emerse dai bambini. Interventi che hanno previsto, attraverso un impegno di oltre 31.000 euro, il restauro del muro a confine con la mobilità alternativa, la realizzazione del prato e di un’area differenziata a ghiaino e la sistemazione della pavimentazione nella terrazza della palestra. Non solo.

Grazie al progetto è stata effettuata anche la ripulitura dell’area dove c’erano materiali di scarto e rifiuti abbandonati e il restauro del vialetto di accesso all’edificio scolastico in piazza XX Settembre.

“I bambini hanno contribuito alla scelte del progetto insieme ai nostri tecnici dell’ufficio ambiente, lavorando con loro per quasi un anno attraverso esperienze all’aperto e attività svolte in classe – sono state le parole dell’assessore Vincenza Campagnani – Legare un percorso di educazione ambientale alla realizzazione di un progetto di sistemazione di un’area verde permette oggi ai bambini di vivere diversamente e con maggiore consapevolezza questo spazio esterno.

Un ringraziamento particolare va all’Agenzia Forestale Regionale che, nell’esecuzione dei lavori, ha avuto particolare cura nel realizzare le proposte progettuali presentate dagli alunni”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*