Spoleto, i ragazzi delle scuole piantano 58 nuovi alberi

Successo per la Giornata Nazionale degli Alberi

Spoleto, i ragazzi delle scuole piantano 58 nuovi alberi

Spoleto, i ragazzi delle scuole piantano 58 nuovi alberi SPOLETO – 58 nuovi alberi, tra olmi, aceri campestri, pioppi neri e salici, piantati in occasione dell’appuntamento con la Giornata Nazionale degli Alberi che ha visto partecipare oltre 300 bambini delle scuole di Spoleto.

Grande entusiasmo sia degli alunni che degli insegnanti durante le attività didattico – ricreative che si sono svolte nel corso dell’intera settimana. Bambini dai 2 ai 12 anni, ragazzi fino ai 18anni, insegnanti, mamme, papà, nonni, tutti coinvolti in giochi, disegni, attività artistiche e creative, con l’obiettivo di rinnovare l’attenzione e l’amore per il patrimonio arboreo e aumentarne la consistenza per assicurare una migliore qualità di vita. I lavori prodotti dalle scuole saranno raccolti in un’apposita pagina del portale istituzionale dell’Ente. Parte fondamentale dell’iniziativa sono state le attività all’aria aperta con un contributo importante fornito dagli operai del Consorzio di Bonificazione Umbra che hanno insegnato ai bambini l’arte di usare gli attrezzi per la piantumazione degli alberi.

“Altro risultato importante della giornata – ha spiegato l’Assessore Vicenza Campagnani – è stata la consegna dei piccoli alberi di cui si sono presi cura direttamente gli studenti, alberi curati nelle proprie case e che erano stati piantati proprio in occasione delle Festa dell’Albero dello scorso anno. Un’esperienza che ha coinvolto non solo gli alunni delle elementari ma anche i bambini di 4 anni del primo anno di scuola dell’infanzia. E i ragazzi delle medie hanno potuto apprezzare gli alberi ormai cresciuti che gli stessi avevano piantato quando erano alla scuola primaria. Un contatto quello con la terra e con la natura che è stato sottolineato da tanti bambini mentre le ragazze del Liceo delle scienze umane hanno rimarcato quanto tale esperienza diretta e “sul campo” sia formativa e utile anche per il loro lavoro futuro”.

Ma al di là della giornata nazionale, l’impegno dell’Amministrazione con il supporto della Agenzia Forestale Regionale “proseguirà nel corso dell’anno – ha detto l’assessore – con la messa a dimora di altri giovani alberi che consentiranno di rinnovare e incrementare il già notevole patrimonio arboreo urbano storico della nostra città. È un segnale importante da consegnare alle giovani generazioni, che speriamo possano dimostrare, anche grazie anche a iniziative come questa e contrariamente a quanto fatto in passato, un rispetto sempre maggiore e più consapevole per l’ambiente”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*