A scuola lo screening per le patologie posturali e della colonna

 
Chiama o scrivi in redazione


A scuola lo screening per le patologie posturali e della colonna

A scuola lo screening per le patologie posturali e della colonna
Nei casi di alterazione dei parametri rilevati verrà fatta pervenire alle famiglie interessate apposita comunicazione

Al via in questi giorni, per il secondo anno consecutivo, il progetto “Screening patologie posturali e della colonna in età adolescenziale” che coinvolgerà gli alunni delle scuole secondarie di I grado del Comune di Spoleto.

Scopo dello screening è quello di verificare in età inizio adolescenziale lo stato della colonna e della postura, correlato anche al peso ed all’altezza del bambino, al fine di correggere, con la dovuta informazione al pediatra di libera scelta, le eventuali deformità della colonna in fase preventiva e attuare un counselling corretto nutrizionale e di attività sportiva per eliminare l’eccesso di peso.

“Dopo i controlli che lo scorso anno scolastico hanno interessato gli studenti delle terze media – ha dichiarato il vicesindaco Maria Elena Bececco – il progetto viene completato con i ragazzi delle prime e delle seconde. Si tratta di una attività di prevenzione in cui crediamo fortemente, perché consente di ragionare nelle scuole anche di benessere fisico e di corretta alimentazione. Ringrazio il Centro Medico Spoleto – ha aggiunto Bececco – per essersi reso disponibile a collaborare al progetto, mettendo a disposizione gratuitamente il personale medico”.

Le attività di screening verranno infatti effettuate in forma totalmente gratuita da un team di professionisti del Centro Medico Spoleto, individuato a seguito di avviso pubblico, e si svolgeranno nei locali scolastici a partire dai prossimi giorni con gli alunni che hanno ricevuto l’assenso dei genitori e/o chi esercita la patria potestà del minore, che avrà termine intorno alla fine di maggio.

“Riteniamo molto importante e di grande utilità per le famiglie riuscire a dare regolarità a questo tipo di prevenzione – sono state le parole del Presidente del Centro Medico Spoleto Alberto Neri – La decisione di effettuare questo tipo di attività nelle scuole a titolo gratuito è il nostro modo di dimostrare vicinanza alle esigenze del territorio, partendo dalla consapevolezza che la prevenzione in questa fase di crescita sia molto importante per i ragazzi”.

I dati che verranno analizzati saranno: Dati anagrafici, Peso, Altezza, Calcolo BMI, appoggio plantare a terra in forma statica ed esame delle calzature, sviluppo degli arti inferiori, passo ed appoggio in forma dinamica, eventuali alterazioni sul piano frontale e sagittale.

Nei casi di alterazione dei parametri rilevati verrà fatta pervenire alle famiglie interessate apposita comunicazione per il proprio pediatra di base e/o medico di medicina generale, per eventuali approfondimenti e/o accertamenti specialistici, che il medico curante riterrà opportuni.

A Scuola

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*