Presidio all’ospedale di Spoleto, le criticità dovute alla riconfigurazione Covid

 
Chiama o scrivi in redazione


Presidio all’ospedale di Spoleto, le criticità dovute alla riconfigurazione Covid

Difesa della sanità pubblica a partire dai presidi ospedalieri. Sicurezza e riconoscimenti economici adeguati per i lavoratori della sanità. Assunzione di tutto il personale sanitario necessario a tempo indeterminato. Sono stati alcuni dei temi al centro del presidio che si è svolto ieri pomeriggio davanti alla Palazzina Micheli.

All’iniziativa, promossa dal Coordinamento per la sanità pubblica, hanno aderito anche altre associazioni e comitati, che hanno fatto principalmente leva sulle criticità che la totale riconfigurazione Covid del San Matteo ha portato, di riflesso, su un territorio di 65 mila persone.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*