Si allarga il sostegno al Teatro Lirico Sperimentale

Si allarga il sostegno al Teatro Lirico Sperimentale

Si allarga il sostegno al Teatro Lirico Sperimentale Ancora altri nomi si uniscono alla lista delle tante personalità che hanno già espresso la propria solidarietà a favore del Teatro Lirico Sperimentale affinché l’antica Istituzione continui la propria meritoria attività a favore dei giovani cantanti lirici e per rendere possibile una produzione lirica di qualità oltre che per proseguire nell’attività di formazione nei mestieri dello spettacolo.

Abbiamo proprio oggi ottenuto l’impegno e il sostegno da parte di due importanti nomi dello spettacolo. Da segnalare il celebre regista Gianni Amelio, vincitore di diversi premi tra cui il Nastro d’Argento (1881, 1991, 1993, 2017) e il David di Donatello (1990,1992), che già lo scorso anno ha frequentato il Teatro Lirico Sperimentale e l’Umbria presentando il libro Politeama e visitando il Centro Studi “Belli-Argiris” – Centro di documentazione, archivio storico, biblioteca, nastroteca, videoteca del Teatro Lirico Sperimentale – e con il quale la Direzione Artistica sta elaborando un possibile progetto che auspichiamo possa concretizzarsi.

Un’altra importante voce a favore dello Sperimentale viene espressa anche da parte di Caterina D’Amico, Preside della Scuola Nazionale di Cinematografia di Roma. Ha collaborato con Martin Scorsese, in qualità di produttore associato, a tutte le fasi della realizzazione del documentario sulla storia del cinema italiano My voyage to Italy.

Organizzatrice teatrale, assistente alla regia, conduttrice radiofonica, autrice di programmi televisivi, ha pubblicato saggi in riviste e volumi italiani e stranieri, oltre a diversi libri sulla messinscena teatrale, la moda e il costume. Figlia di Fedele d’Amico (storico e critico musicale) e della celebre sceneggiatrice Suso Cecchi d’Amico, Caterina ha frequentato per molti anni Spoleto collaborando con il Festival dei Due Mondi. È attualmente responsabile è scientifico dell’Archivio Luchino Visconti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*