Assemblea diocesana Spoleto, avvio del cammino sinodale della Chiesa

 
Chiama o scrivi in redazione


"Sisti è sindaco: il nostro impegno è quello di una minoranza costruttiva", le parole di Maria Elena Bececco

Assemblea diocesana Spoleto, avvio del cammino sinodale della Chiesa

Domenica 17 ottobre 2021 nella Basilica Cattedrale di Spoleto (dalle ore 15.30) la Chiesa diocesana di Spoleto-Norcia celebra l’assemblea di avvio dell’anno pastorale 2021-2022 sul tema “Chiesa di Cristo. Chiesa per il mondo”. Dopo l’accoglienza dei partecipanti, ci sarà l’intervento di don Vito Stramaccia parroco di Montefalco e vicario episcopale per una pastorale missionaria e poi la Messa presieduta dall’Arcivescovo.


Fonte Ufficio Stampa
Chiesa Spoleto-Norcia


L’assemblea di quest’anno ha un rilievo particolare: si avvia il percorso sinodale della Chiesa italiana, si apre la seconda Visita pastorale di mons. Renato Boccardo alla diocesi di Spoleto-Norcia e il Presule consegnerà a presbiteri e fedeli la nuova Lettera pastorale che porta lo stesso titolo dell’assemblea, “Chiesa di Cristo. Chiesa per il mondo”. «Mentre stiamo uscendo (lo speriamo tutti!) – afferma l’Arcivescovo – dal periodo difficile della pandemia, vogliamo riprendere, con le dovute precauzioni ma con altrettanta passione e generosità, il nostro cammino comunitario sulle strade del Vangelo e la missione ecclesiale di evangelizzazione e testimonianza.

La Chiesa italiana celebra negli anni 2021-2025 un “Cammino sinodale”, fatto di ascolto, ricerca e proposte: invito tutti a partecipare di persona a questo evento che rinsalda la nostra comunione e manifesta la nostra appartenenza alla Chiesa locale».

Sull’avvio della seconda Visita pastorale mons. Boccardo dice: «Memore e ancora ammirato dall’autentico tempo di grazia costituito dalla Visita pastorale che ho compiuto negli anni 2021-2014, a partire dalla festa di S. Ponziano 2022 intendo riprendere il bastone del pellegrino per incontrare nuovamente tutte le comunità, con il proposito di seguire i passi di Gesù, “pastore e custode delle nostre anime”». Il pellegrinaggio del Vescovo alle diverse Pievanie della diocesi è il primo momento del Cammino sinodale, quello dell’ascolto.

Ma sarà anche una preparazione diretta all’825° anniversario della dedicazione della Cattedrale di Spoleto, da ottobre 2022 a ottobre 2023: un anno di diverse iniziative pastorali, culturali e artistiche. «Sarà l’occasione – afferma l’Arcivescovo – per ripercorrerne la storia non come erudito ricordo di fatti e personaggi né come rievocazione di presunte passate glorie, ma come riflessione spirituale su quello che stiamo stati, su quello che siamo e su quello che siamo chiamati ad essere per edificare la nostra Chiesa locale con una vita santa e con scelte individuali e collettive conformi al Vangelo». Un altro percorso nella prospettiva dell’anno sinodale dedicato all’ascolto che la Diocesi di Spoleto-Norcia propone è quello di educarsi a discernere la voce di Dio e la voce degli uomini nel rumore e nella confusione nei quali sono immerse le nostre giornate.

A tal fine, mons. Boccardo ha pensato di aprire gli incontri mensili del clero anche a quei laici che ne hanno la possibilità. Questi incontri (Cannaiola di Trevi, dalle ore 10.00: 21 ottobre, 4 novembre e 2 dicembre 2021; 2 febbraio, 24 marzo e 12 maggio 2022) saranno tenuti da suor Katia Roncalli, Responsabile della Fraternità Evangelii gaudium, e avranno come tema “L’arte del discernimento. Per ricominciare nella vita spirituale”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*